Alice Campello e Alvaro Morata bersagliati dai tifosi sui social: insulti e minacce di morte anche per i figli

La famiglia del calciatore juventino finisce in una bufera di insulti social. Tutto a causa di una partita di calcio. La Campello però sottolinea:"Non penso nemmeno che sia un fattore di italiani ma di ignoranza"

“Lo sport dovrebbe unire, non sfogare le vostre frustrazioni

Così Alice Campello, moglie di Alvaro Morata, commenta l’ondata di odio social che, dopo la semifinale degli Europei, ha travolto lei, il calciatore spagnolo e purtroppo anche i figli della coppia. La modella e influencer veneta ha pubblicato tutti gli insulti nelle storie del suo profilo instagram (@alicecampello)

 

“Sinceramente non sto soffrendo per nessuno di questi messaggi, davvero. Non penso nemmeno che sia un fattore di italiani  ma di ignoranza. Penso però che se fosse successo ad una ragazza più fragile sarebbe stato un problema. Spero davvero che in futuro si possono prendere provvedimenti seri per questo tipo di persone perché è vergognoso e inaccettabile”.

Non è la prima volta in queste ultime settimane che la famiglia Morata entra nel mirino degli haters. Nel corso della fase a gironi l’attaccante iberico è stato bersaglio di critiche e insulti da parte di stampa e tifosi spagnoli che lo accusavano di una scarsa cattiveria sotto porta. Alvaro però ha risposto in campo con gol pesanti, come la rete decisiva per il 4-3 negli ottavi contro la Croazia o come quella che contro l’Italia aveva trascinato la sua squadra ai supplementari.

Proprio quel gol ha scatenato la reazione violente dei tifosi italiani che hanno accusato Alice di aver tradito la patria (neanche se fossimo in un regno dell’800) , non solo nella partita di ieri, ma per il continuo supporto a suo marito e, di conseguenza agli spagnoli, durante tutto questo Euro2020.

Le guerre come partite di calcio e le partite di calcio come guerre; una strada che non porta da nessuna parte.