Como, entrano e trovano il cadavere di una donna su una sedia: era morta da due anni

Dramma della solitudine: nessuno si era accorto della scomparsa di Marinella Beretta, 70 anni, finché i pompieri non hanno scoperto in casa il suo corpo mummificato: allertati dai vicini per alcuni alberi del giardino pericolanti

Una vicenda agghiacciante dai tratti per certi versi hitchcockiani. Una storia che rimanda a solitudine, miseria umana. Vuoto. A chi si domanda se oggi sia possibile essere invisibili in mezzo alla gente, la risposta e sì. La prova? Il ritrovamento, dopo due anni!, di una anziana signora ritrovata priva di vita seduta su una sedia, a casa sua. Non nelle sperdute campagne di una zona impervia, ma nell’abitatissima Como.

I fatti

La donna era morta da almeno due anni, sola, in casa, seduta sulla sedia, ma nessuno se n’è accorto finché i pompieri non l’hanno trovata per caso, allertati perché degli alberi erano pericolanti nel giardino. In seguito alla macabra scoperta – che ricorda la ’mamma’ mummificata del celeberrimo thriller “Psyco“ di Alfred Hitchcock, è stata aperta un’inchiesta anche se pare certo che si sia trattato solo di un dramma della solitudine.
La vittima, Marinella Beretta, aveva 70 anni e non aveva famiglia né parenti. Aveva venduto la casa e mantenuto l’usufrutto. È stato il nuovo proprietario, chiamato dai vicini per alberi pericolanti, a chiamare i Vigili del fuoco che hanno trovato così la donna, mummificata sulla sedia in cucina. I vicini hanno confermato che non la vedevano da anni, almeno dal settembre del 2019
L’agghiacciante ritrovamento risale al pomeriggio di venerdì 11 febbraio. Marinella Beretta, 70enne originaria di Erba, era morta probabilmente da oltre due anni nell’abitazione in cui viveva a Como, in via Comum Oppidum. La notizia è riportata dal quotidiano locale “La Provincia di Como”.

La cassetta della postra stracolma della villetta di Como in cui è stato rinvenuto, dopo due anni, il corpo di Marinella Beretta

La cassetta della posta stracolma sul cancello della villetta di Como in cui è stato rinvenuto, dopo due anni, il corpo di Marinella Beretta

La salma della 70enne è stata portata nella camera mortuaria dell’ospedale Sant’Anna, e la procura non ha disposto l’autopsia per cui, se non si riusciranno a trovare parenti, sarà il Comune di Como a dover provvedere ai funerali dell’anziana sola.

La pensionata è morta in casa, probabilmente a causa di un malore; da anni viveva sola in una villetta di Como e pare che nessuno l’avesse più vista almeno da settembre 2019. Senza parenti o amici, era letteralmente scomparsa dai radar della vita civile e comunitaria: aveva ceduto la casa a un acquirente svizzero, mantenendo in usufrutto il diritto a continuare ad abitarci. E nessuno si sarebbe accorto di lei ancora per mesi, se non fosse che i vicini avevano segnalato al proprietario la pericolosità delle piante del giardino della villetta, a rischio a causa del forte vento di questi giorni. Il proprietario, non avendo risposta dalla pensionata, aveva chiamato così la polizia che ha effettuato la macabra

Chi era la donna

Marinalla Beretta, 70 anni, è stata trovata morta su una sedia in casa sua, dopo oltre due anni

Marinalla Beretta, 70 anni, è stata trovata morta su una sedia in casa sua, dopo oltre due anni

La donna viveva da sola, senza parenti interessati a conoscere le sue sorti. L’abitazione in cui viveva, una villetta, era stata venduta tempo fa dalla signora a un cittadino svizzero, ma l’anziana aveva mantenuto il diritto di usufrutto. L’uomo versava regolarmente dei soldi alla 70enne e, a quanto pare, aveva anche cercato negli ultimi mesi di mettersi in contatto con la donna, senza riuscirci. E senza insospettirsi.

La scoperta del cadavere

 Marinella Beretta, 70enne originaria di Erba, era morta probabilmente da oltre due anni nell’abitazione in cui viveva a Como, in via Comum Oppidum

Marinella Beretta, 70enne originaria di Erba, era morta da oltre due anni nell’abitazione in cui viveva a Como, in via Comum Oppidum

A far scoprire il cadavere sono stati alcuni vicini della 70enne, che credevano che in quella casa ormai non vivesse più nessuno. Da tempo il giardino era incolto e sono state proprio alcune piante pericolanti a causa del forte vento di questi giorni a far allarmare i residenti, che hanno richiamato il proprietario dicendogli di provvedere alla messa in sicurezza del giardino. Il proprietario della nuda proprietà è andato davanti all’abitazione, che era però chiusa dall’interno. Ha provato a chiamare la signora, ma senza fortuna, e a quel punto ha dato l’allarme alla polizia. Gli agenti hanno chiesto al magistrato di turno di poter forzare una finestra dell’ingresso: sono entrati assieme ai vigili del fuoco. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali oltre due anni fa: pare infatti che non si avessero notizie della signora da settembre del 2019.

Il cordoglio della ministra Elena Bonetti

“Quello che è accaduto alla signora Marinella Beretta a Como, la solitudine dimenticata, ferisce le coscienze. Ricordarne la vita è il dovere di una comunità che vuol restare unita. Abbiamo bisogno di non limitare gli orizzonti al privato e di tornare a curare i legami tra noi. Curarsi gli uni degli altri è l’esperienza delle famiglie, delle istituzioni, del nostro essere cittadini: nessuno deve restare solo”, le parole della ministra alle Pari Oopportunità e alla famiglia Elena Bonetti, in un post su Facebook, riferendosi triste vicenda della pensionata.

L’incubo di ogni persona, andarsene senza che ci sia nessuno a darci un saluto, ma soprattutto ad accorgersi della nostra assenza. Per due lunghi, lunghissimi anni.