Main Partner
Partner

Economia

economia

Claudia Segre: “Non solo profitto: l’altra faccia della finanza è rivolta al benessere sociale e alla lotta alle disuguaglianze”

La presidente e fondatrice di Global Thinking Foundation fa parte del comitato scientifico di Luce!: "Senza finanza nessun obiettivo è raggiungibile, ma occorre estendere al grande pubblico la conoscenza dei mercati". "Il covid ha insegnato a perseguire soluzioni comuni, con risultati condivisi fra tutti. E' con questo spirito che partecipo con gioia al progetto".

Read more

Luisa Bagnoli, il ‘medico’ dell’azienda che scommette su robot e sul talento unico dei giovani: “È il ritorno al Rinascimento”

Imprenditrice, economista, talent & leadership advisor. Ma anche futurista esperta di Robots Empatici. Luisa Bagnoli, 54 anni, dopo la laurea in Scienze Economiche e Bancarie all’Università di Siena, un Master e un Erasmus a Oxford, si trova a fare il trader di derivati a Milano e il Risk Manager nel Risparmio Gestito. Oggi è Ceo di Beyond International, società che si occupa di leadership e innovazione manageriale legata ai future trends

Read more

Il doping che non porta record: pasticche agli schiavi dei campi per lavorare fino a 12 ore senza avvertire fatica

Nel Lazio arrestato un medico: aveva emesso mille ricette per l'acquisto di un farmaco a base di ossicodone a carico del servizio sanitario nazionale. La sostanza era destinata agli indiani impiegati in turni massacranti nella raccolta di ortofrutta. Fra i cinesi si usa lo Shaboo: doparsi per lavorare è ormai la regola dello sfruttamento

Read more

Quanto costa la fuga di cervelli? Sempre più laureati se ne vanno dal Bel Paese, dove non si fanno figli e si investe poco sul futuro

Ogni anni l'Italia perde 3 miliardi di euro investiti sulla formazione di giovani che "scappano" all'estero. I laureati che partono sono pari alla popolazione di una città grande come Lucca, e sono più le donne che uomini. Una perdita economica e di capitale umano che aggrava il calo demografico e di natalità del nostro Paese

Read more

Rivoluzione lavoro, fra smart working e spettro licenziamenti “Soluzioni? Ridurre l’orario e scegliere settori senza robot”

Primo maggio con Domenico De Masi, sociologo del lavoro: "Dopo la pandemia 4-5 milioni di italiani continueranno da casa, altrettanti rischiano il licenziamento con la tempesta perfetta d'autunno". Rimedi? "In Germania lavorano 400 ore meno di noi. Riduciamo l'orario. E i ragazzi puntino sui campi dove conta ancora l'uomo"

Read more
Page 6 of 6 1 5 6

Potrebbe interessarti anche

Nessun contenuto disponibile

Instagram