Emily Clarke e il fumetto femminista: “Il ciclo mestruale dona i superpoteri alla mia eroina”

Un team femminile, composto, tra le altre, dall'attrice interprete di Daenerys Targaryen in Game of Thrones,

Si intitola “M.O.M, Mother Of Madness” e il primo albo della serie uscirà il 21 luglio per Image Comics. La protagonista è Maya, una mamma single con i superpoteri. Non le arrivano da un morso di un ragno o dall’esposizione a radiazioni, bensì da una cosa semplice, qualcosa che la contraddistingue come donna e che spesso viene considerata più che altro un fastidio: il ciclo mestruale.

Si tratta del libro creato da Emilia Clarke, volto noto della serie cult Games Of Thrones, dove interpretava Daenerys Targaryen, in collaborazione con Marguerite Bennet e con i disegni di Leila Leiz. Appassionata fin da piccola di fumetti, l’attrice era costretta a “rubarli” al fratello perché non la facevano entrare nei negozi specializzati. Ma, anche potendovi accedere, vi avrebbe trovato quasi interamente pubblicazioni con protagonisti maschi e pochissime, se non nessuna, eroina femminile in copertina. Perché come lei stessa ha avuto modo di capire crescendo, l’intero settore è dominato dagli uomini: “Solo il 16% degli autori sono donne, in base alle ricerche del 2019, e il 30% dei personaggi dei fumetti sono donne. D’altro canto la metà dei lettori sono donne”, ha aggiunto, in un’intervista a Variety.

Nel suo, di fumetti, la Madre dei Draghi del Trono di Spade, ha deciso allora di scrivere la storia di una mamma single che ottiene i poteri speciali dalle mestruazioni. Bastano poche indiscrezioni, qualche informazione trapelata qua e là, per farlo però già apparire come uno tra i più progressisti in circolazione. Se siamo abituate infatti a pensare al ciclo mestruale come al momento peggiore del mese, quando ci sentiamo stanche, doloranti, ma anche irritabili e ‘gonfie’, questo libro rappresenta una sorta di riscatto. Per le madri single, che la Clarke considera già delle supereroine per riuscire a conciliare tutti i loro impegni. Ma anche per tutte le donne. Cosa succederebbe, infatti, se il periodo del ciclo fosse il momento in cui diventiamo eroine, dotate di poteri sovrumani donatici proprio da quello?

Per scoprirlo non resta che aspettare l’uscita del libro e leggere la storia di mamma Maya.