Florence Dragon Lady Lilt, sedici anni di lotta ai tumori e di amore per la vita

Mille allenamenti e 25mila presenze: l’onda rosa delle Florence Dragon Lady Lilt è arrivata a gareggiare in sfide nazionali e internazionali. Praticando il dragon boat, che impegna tutte in un grande sforzo collettivo, queste fantastiche donne lanciano un messaggio fondamentale a chi sta combattendo il cancro: “Uniti si può vincere”

L’amore, la forza più potente che esista al mondo, capace di guarire non solo il corpo e la mente, ma anche l’anima. Lo sport, che aiuta ad affrontare le difficoltà della vita con spirito di squadra, con fiducia e speranza. Se poi il terreno di sfida è quello della malattia, ecco che il binomio amore e sport si carica di un valore inestimabile. Ed è per questo che le Florence Dragon Lady della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) di Firenze hanno scelto di imbracciare la pagaia per la prima volta il 14 febbraio 2006. Proprio il giorno dedicato all’amore per eccellenza, quello di San Valentino.

Florence Dragon Lady Lilt, i festeggiamenti alla Canottieri di Firenze

Florence Dragon Lady Lilt, sedici anni di amore per la vita

Un giorno speciale che queste fantastiche donne dalla forza straordinaria hanno preferito in segno di rinascita, per celebrare l’amore per la vita e l’inizio delle attività in squadra. Da quel giorno di 16 anni fa, sfrecciano sull’Arno e sulle acque di fiumi e mari internazionali praticando il Dragon Boat, disciplina sportiva dalle origini orientali. Per la sua filosofia, che impegna tutte in un grande sforzo collettivo, da anni viene applicata come riabilitazione psico-fisica per il tumore al seno. E si sposa perfettamente al messaggio e alla tenacia delle Dragon Lady, che portano il loro esempio a tutti coloro che stanno combattendo il cancro, dimostrando che questa malattia può essere sconfitta.

Il loro sedicesimo compleanno lo hanno festeggiato alla Canottieri Comunali Firenze, da sempre partner fondamentale della Lega Tumori per questo progetto. Proprio alla Canottieri dal 2006 a oggi hanno svolto oltre mille giornate di allenamento per un totale di 25mila presenze, 250 le donne coinvolte. Oltre alle numerose gare e raduni nazionali e internazionali, la squadra delle Dragon Lady, che nel 2019 ha ricevuto il prestigioso “Fiorino d’oro” della Città di Firenze, è assiduamente impegnata in una preziosa attività di divulgazione della cultura della prevenzione e riabilitazione oncologica.

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, 62 anni, al compleanno delle Florence Dragon Lady Lilt

Alla loro festa in riva all’Arno tutta la città, con le più alte cariche istituzionali della nostra regione, si è stretta attorno a loro. Erano presenti infatti, oltre al presidente di Lilt Firenze Alexander Peirano, il governatore della Toscana Eugenio Giani, l’assessora alla Sanità Sara Funaro, l’assessore allo Sport Cosimo Guccione e l’assessora all’Università e alla Ricerca Elisabetta Meucci per il Comune di Firenze, la vicepresidente del Consiglio comunale di Firenze Maria Federica Giuliani, la vicepresidente del Quartiere 3 Marta Galanti, il presidente della Commissione Sport del Q3 Tommaso Coppolaro, il coordinatore della Conferenza sanità dell’area fiorentina Nicola Armentano, il presidente e il vicepresidente dei Canottieri comunali Firenze Giancarlo Fianchisti e Gabriele Maciocco.

Il presidente Peirano: “Una famiglia dove trovare la forza per rialzarsi”

Fare squadra contro il tumore, unirsi per combattere la malattia aiutando chi ne è colpito: è questo il messaggio fondamentale che le Florence Dragon Lady Lilt hanno portato avanti in questi 16 anni e che spero diffondano per molto tempo ancora – è l’augurio di Alexander Peirano, presidente di Lilt Firenze -. Ho conosciuto donne fantastiche, che sanno coinvolgerti con la loro simpatia e intelligenza, donando un’amicizia che è sì allegria, ma soprattutto attenzione all’altro e solidarietà. Una vera e propria famiglia dove trovare la forza per rialzarsi: siamo orgogliosi che facciano parte del nostro cuore associativo”. “C’è inoltre un programma forte a sostegno di questa attività e a tutela della salute delle donne – prosegue Peirano – la squadra è infatti seguita dal Centro di Riabilitazione Oncologica Ispro-Lilt di Villa delle Rose e fa parte delle numerose opportunità che vengono offerte a pazienti con tumore nel percorso di riabilitazione fisica, psicologica e sociale”.

Le Florence Dragon Lady Lilt sono nate il 14 febbraio del 2006

La Lilt, unico Ente Pubblico in Italia su base associativa, è vigilata dal Ministero della Salute, ha sede a Roma ed è articolata in 106 associazioni provinciali. Lilt Firenze Onlus opera sul territorio fiorentino con attività di prevenzione ed educazione alla salute (interventi nelle scuole, campagne di sensibilizzazione, percorsi per smettere di fumare), diagnosi precoce (ambulatorio di prevenzione melanoma), assistenza domiciliare (“Centro di aiuto al malato oncologico”, che collabora con il Servizio Pubblico, e fornisce ausili sanitari utili per facilitare e migliorare la qualità di vita del paziente in fase avanzata di malattia) e riabilitazione oncologica bio-psico-sociale (Servizio “Donna come Prima” che ha sede al Centro di Riabilitazione Oncologica Ispro-Lilt a Villa delle Rose, dove la Lega Tumori è presente con volontarie e professionisti come psicologi, massofisioterapisti, dietisti e logopedisti).