Giornata dell’indigeno durante il Columbus day: Biden ufficializza la celebrazione dei popoli nativi

Per la prima volta un presidente Usa proclama formalmente la ricorrenza, riconosciuta dal 2014. Biden trende onore alla "resilienza e alla forza dei popoli indigeni, come l’incommensurabile impatto positivo che hanno avuto su ogni aspetto della società Usa"

Joe Biden è il primo presidente nella storia degli Stati Uniti a firmare la proclamazione dell’Indigenous People’s Day, una giornata dedicata alle persone indigene nello stesso 11 ottobre in cui si celebrerà Cristoforo Colombo con il Columbus Day. “Per generazioni, le politiche federali hanno cercato di assimilare e rimuovere il popolo nativo e sradicare le sue culture: oggi riconosciamo la resilienza e la forza dei popoli indigeni, come l’incommensurabile impatto positivo che hanno avuto su ogni aspetto della società Usa”, dichiara il presidente Biden, che conclude: “la nostra Nazione riconosce la loro sovranità intrinseca e si impegna a onorare la fiducia del governo federale e gli obblighi del trattato nei confronti delle nazioni tribali”.

Monumento a Cristoforo Colombo

Come riporta il Sun, la Giornata dei popoli indigeni è stata celebrata per la prima volta a Berkley, in California, nel 1992 grazie all’iniziativa di educatori e storici che hanno creduto fosse importante sensibilizzare gli americani sulla perdita di vite umane che le spedizioni dell’esploratore italiano nel XV secolo hanno causato. “Quando i coloni emigrarono nelle Americhe, portarono malattie come il vaiolo e l’influenza che distrussero intere popolazioni indigene”, si legge, “I nativi furono forviati dai coloni che, in un tentativo di guerra biologica, si avvicinarono a loro con coperte e biancheria infettate dal vaiolo”.

A livello nazionale, poi, la Giornata dei Popoli Indigeni è stata poi riconosciuta soltanto nel 2014 e da allora molti stati la celebrano come una festa durante il Columbus Day. Ma Biden è stato il primo presidente americano ad averla riconosciuta formalmente, emettendo un proclama, che chiosa: “Nel giorno dei popoli indigeni, onoriamo i primi abitanti d’America e le nazioni tribali che continuano a prosperare oggi”.