Jimmy Sax, il tour in Italia parte da Firenze: “Con il mio sax e la musica elettronica voglio sorprendere il pubblico”

Il sassofonista più famoso al mondo in concerto con The Symphonic Dance Orchestra: "La mia musica è di tendenza? Quello che è trendy per me, è forse obsoleto per voi"

Arguto, travolgente, charmant, Jimmy Sax è in questo momento probabilmente il sassofonista più famoso al mondo. Il suo è un talento germogliato sul web che si è confermato alla grande in questi ultimi 4 anni dal vivo con oltre 1000 strepitosi set, da Saint-Tropez a Miami, da Cannes a Dubai, da Parigi a Nuova Delhi, dividendo il palco con i migliori 100 dj internazionali tra cui Bob Sinclair e grandi musicisti. Ma, mantenendo più di un alone di mistero sulle sue generalità. Si sa che Jimmy è nato in Francia, ma non dove, si sa che il suo vero nome è Jeremy Rolland, ma non la sua data di nascita. Insomma Jimmy è davvero un fissato della riservatezza, della privacy. Lo ha confermato, rispondendo con un’ironia futuribile alla nostra domanda in proposito: Jimmy, non ci sono riferimenti biografici online, dove e quando è nato? “Tanto tempo fa in una galassia lontana. Lontano…”.

Il sassofonista Jimmy Sax inizia il suo tour italiano il 4 marzo al Tuscany Hall a Firenze

Ancora una volta Jimmy lascia che sia soprattutto la musica, in particolare il suo sax, a parlare. Lo ha fatto sinora con successi mondiali, come il brano ‘No man no cry‘ (certificato oro in Italia), ‘Time’ e il suo ultimo singolo, ‘Smile’, ma è arrivato il momento di far conoscere anche gli altri brani del suo primo album. Si chiama ‘Jimmy‘ (etichetta Wonder Music, distribuito da Warner Music) e moltiplica con energia e positività tutte le sfumature, artistiche e umane, di un protagonista musicale dei nostri tempi. Per farlo conoscere è in tournèe nei teatri con The Symphonic Dance Orchestra, diretta dal maestro Vincenzo Sorrentino, che oltre a dirigere con piglio è un virtuoso pianista. “Saremo venticinque musicisti sul palco – dice Jimmy -. Presenteremo il mio album e qualche cover di elettronica che voglio mettere in evidenza in questo spettacolo”.

Chi sono i suoi maestri o i suoi punti di riferimento?

“Michael Jackson, Quincy Jones, John Williams, Max Martin, Coldplay, Maceo Parker, Daft Punk, Star Wars, The Rolling Stones, Steven Spielberg, George Lucas, Hans Zimmer, Jack Nicholson, Stephen King, Metallica, Lenny Kravitzs, Kaws, Salvador Dali, Leonardo da Vinci e molto altro ancora. Sono legato all’arte, è il faro, la luce della mia vita”.

Come mai l’album ‘Jimmy’ è così variegato?

“Perché la musica e la vita lo sono! E volevo fare un album come questo. Volevo sorprendere il pubblico”.

La sua è una musica di tendenza?

“Hmmm… quello che è trendy per me è forse obsoleto per voi. Anche se poi è solo una questione di percezione. Quello che è certo è che nei dischi e nei concerti provo a fare la musica che amo”.

Le piace più il jazz o l’elettronica?

“Di sicuro l’elettronica, la musica jazz è troppo elitaria. Non mi piace l’idea di suonare solo per persone che ‘capiscono’ le note o le tecniche… La mia musica preferita è il pop perché è più universale e connette tutti”.

Che storie racconta nelle sue canzoni?

“Tante storie diverse, ma sempre con un messaggio positivo e di speranza! Credo che tutto sia possibile nella vita se lavori abbastanza”.

Anche un concerto per sax e orchestra?

“È la prima volta che ci mettiamo alla prova con un format come questo, sul palco ci saranno 25 musicisti provenienti dal versante classico del pentagramma, ma orientati verso la musica moderna! Questo è il concetto! Voglio mantenere grande vitalità e mettere in risalto l’energia della musica elettronica, manterrò comunque l’emozione del deejaying, poi ovviamente suonerò il mio sax, ma aggiungeremo un fantastico tocco classico in cima!”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jimmy Sax (@jimmysax)

Jimmy Sax, le date del tour in Italia

Il tour italiano inizia da Firenze venerdì 4 marzo alle 21 al Tuscany Hall. Queste tutte le date del tour, prodotto Wonder Manage e organizzato e distribuito da Ventidieci:

4 marzo 2022 – Tuscany Hall a Firenze
5 marzo 2022 – Teatro Colosseo a Torino
7 marzo 2022 – Teatro Dal Verme a Milano
8 marzo 2022 – Gran Teatro Geox a Padova
11 marzo 2022 – Teatro Team a Bari
12 marzo 2022 – Teatro Greco a Lecce
17 marzo 2022 – Teatro EuropAuditorium a Bologna
18 marzo 2022 – Auditorium Conciliazione a Roma
6 aprile 2022 – Palapartenope a Napoli

I biglietti sono disponibili in prevendita su Ticket One.