Khaby Lame, il tiktoker italiano più seguito al mondo. La sua ironia conquista 26 milioni di follower

Ha superato Gianluca Vacchi tra i più seguiti in Italia. Nei suoi video tanta ironia ed espressioni buffe, che lo fanno amare anche dai giovani all'estero

Sta scalando in tempo record le classifiche di uno dei più popolari social del momento: Khaby Lame, 21 anni, è la nuova star italiana di Tik Tok. Ha tolto lo scettro niente a Gianluca Vacchi (fermo a 17 milioni) ed è diventato, nel nostro Paese, quello che Charli D’Amelio rappresenta in America, con le dovute proporzioni: la ballerina è la più seguita al mondo con un seguito di oltre 100milioni di fan.

Lame di follower ne ha “solo” 26 milioni, ma è già nella top 100 mondiale dei tiktoker più seguiti. Il suo debutto sulla piattaforma risale a marzo 2020, nel pieno del primo lockdown, ed ora è una delle webstar italiane di maggior successo. Il mese scorso il 21enne poteva vantare un milione di like, che sono diventati 3 a inizio aprile e, a poche ore dal video di ringraziamento per il traguardo raggiunto, la cifra è più che raddoppiata. In questi giorni sono arrivati ad essere quasi 9 volte tanti e in rapida crescita. A supportarlo nel suo percorso è l’agenzia di talent Theakkademia.

Nato in Senegal nel 2000 Khaby ha ottenuto tutto questo successo senza muoversi dalla sua camera di Chivasso, in provincia di Torino. Il suo segreto? L’innata capacità di ironizzare su ogni situazione, che si concretizza in una satira dello stesso TikTok. Nei suoi video-reaction’, infatti, prende sostanzialmente in giro altri post presenti sul social, mostrando con disarmante semplicità e molta ironia l’inutilità di tante invenzioni ‘geniali’. Un esempio? Un oggetto che dovrebbe servire a tagliare gli agrumi in spicchi ma che non funziona a meno di non avere una forza disumana. Il resto lo fa la sua espressione ineguagliabile.

A premiarlo, inoltre, c’è la mancanza di dialogo in molte delle clip. Un dettaglio che gli permette di proporsi ad un pubblico che non sia necessariamente italiano. Non a caso le sue gag, registrate dalla sua cameretta, vengono viste anche all’estero, soprattutto in Russia e Brasile. Nei contenuti parlati, invece, non esita a usare l’inglese per esprimersi, tanto da essere ormai una vera star comedy perfino negli Stati Uniti.