La BBC ha scelto un 20enne con la sindrome di Down per presentare il programma “CBeebies House”

George Webster, 20 anni, è un attore, ballerino e ambasciatore di un ente benefico per la disabilità. Ora presenterà la trasmissione per bambini sotto i 7 anni. "Mi sento così orgoglioso e così eccitato di iniziare", ha commentato

Il canale televisivo per bambini “CBeebies House” della BBC ha scelto George Webster come presentatore, il primo nella storia della rete con la sindrome di Down. Il ventenne di Leeds è un attore, ballerino e ambasciatore dell’associazione benefica per i disabili Mencap.

George era già apparso in precedenza in un video educativo della BBC Bitesize, volto a sfatare i miti sulla sindrome di Down. Proprio grazie al filmato e al suo successo l’emittente ha deciso offrirgli un posto per CBeebies. In un filmato postato sui social media, Webster ha commentato entusiasta il suo nuovo lavoro: “Mi sento così orgoglioso e così eccitato di iniziare“, aggiungendo che non vedeva l’ora di cucinare e ballare nel suo nuovo ruolo. La trasmissione, rivolta ai bambini sotto i sette anni, è stata spesso lodata per il suo contenuto diversificato e inclusivo presentato negli anni.

Le reazioni alla nomina di Webster non potrebbero essere più diverse da quelle che accolsero, circa 12 anni fa, l’allora presentatrice di Cbeebies Cerrie Burnell, nata con la parte inferiore del braccio destro mancante, la cui apparizione sul canale nel 2009 aveva portato a una raffica di lamentele. Ma i tempi cambiano e la mentalità, per fortuna, si evolve e diventa più inclusiva.

Così la stessa Burnell ha commentato la notizia della nomina di Webster, con “gioia assoluta”, oltre a ritwittare un altro messaggio, nel quale è scritto che forse “il mondo è cambiato” negli anni trascorsi. Mencap, l’ente di beneficenza per le persone con una disabilità di apprendimento, ha detto che era entusiasta di vedere il suo “fantastico ambasciatore” diventare un presentatore, in quanto è un “assoluto modello di ruolo” e tantissimi utenti di Twitter hanno sottolineato quanto sia importante vedere la diversità nei canali televisivi che si rivolgono alla prossima generazione.

Tra questi c’era Danni che ha twittato: “Come genitore autistico, non posso lodare abbastanza CBeebies per il vostro lavoro per la diversità e la rappresentazione“, mentre Susan Corcoran ha scritto: “La nipote di un mio amico ha tre anni e ha la sindrome di Down. Si preoccupano del suo futuro, di come gli altri la tratteranno al di fuori della loro famiglia e del loro gruppo di amici. Questo mi dà fiducia che la sua vita non sarà così dura come quella delle generazioni precedenti“.
Infine Amanda ha ben riassunto i sentimenti delle persone alla notizia quando ha ‘cinguettato’: “Questo è meraviglioso. Che presentatore, pieno di energia! Mia sorella – attualmente di 40 anni e con la sindrome di Down – avrebbe amato questo da bambino. I miei ragazzi – nella loro adolescenza – lo avrebbero amato. L’intero pubblico di CBeebies sarà più felice grazie a George“.

Parole di gioia, di entusiasmo, di incoraggiamento che hanno commosso Webster. “La reazione di oggi è stata incredibile e sono così felice di avere così tanto sostegno. Sono al settimo cielo e felicissimo. È fantastico. Tutti i feedback positivi sono stati travolgenti”.