Lesbica al comando di Scotland Yard, confermata per due anni malgrado le polemiche

Cressida Dick, primo comandante donna della polizia metropolitana di Londra e massimo organismo investigativo britannico, resta nell'incarico fino al 2024 malgrado le critiche da parte degli ambienti femministi e progressisti della società inglese

Resterà in sella per altri due anni Cressida Dick, primo comandante donna di Scotland Yard, la polizia metropolitana di Londra e massimo organismo investigativo britannico, confermata nell’incarico dal governo d’intesa con l’amministrazione municipale malgrado non poche critiche ricevute negli ultimi mesi.

Designata nel 2017, e in scadenza sulla carta a inizio 2022, dame Cressida – decorata a suo tempo con la massima onorificenza del Regno da Elisabetta II – ha incassato il via libera alla proroga fino al gennaio 2024 da parte del premier Tory, Boris Johnson, il quale ha accolto la proposta al riguardo avanzata dalla ministra dell’Interno, Priti Patel, con il parere favorevole del sindaco laburista della capitale, Sadiq Khan.

Accolta 4 anni fa dai media e dall’opinione pubblica come un simbolo di novità al femminile ai vertici della polizia, Dick, 60 anni compiuti e dichiaratamente lesbica, si è ritrovata tuttavia nel corso di quest’anno al centro di polemiche roventi alimentate in primis da alcuni ambienti femministi e progressisti della società inglese.