Gucci, l’ultimo numero di 'Chime Zine e i nuovi beneficiari della campagna 'Chime for change'

di LUCIA LAPI -
4 maggio 2022
Gucci, l’ultimo numero di Chime Zine_ i nuovi beneficiari della campagna ’Chime for change’ 2022Cover

Gucci, l’ultimo numero di Chime Zine_ i nuovi beneficiari della campagna ’Chime for change’ 2022Cover

Gucci e 'Chime for change’ presentano l’ultimo numero di 'Chime Zine' - la pubblicazione periodica di Gucci che mette in risalto le voci di attivisti e artisti impegnati nella lotta per la parità di genere a livello globale - e annunciano le organizzazioni e i nuovi progetti sostenuti nel 2022.
Il nuovo numero della Zine include una selezione di contributi, tra cui quelli di Elisa Manici sullo stigma della grassezza e i suoi significati culturali

Il nuovo numero della Zine include una selezione di contributi, tra cui quelli di Elisa Manici sullo stigma della grassezza e i suoi significati culturali

Il nuovo numero della Zine, curato dall’organizzatore della community, l’autore Adam Eli, con la direzione artistica di MP5, include una selezione di contributi, tra cui quelli di Elisa Manici sullo stigma della grassezza e i suoi significati culturali; di Assa Traoré sul movimento per la giustizia razziale in Francia e nel mondo; di Eno Pei-Jean Chen sulla cultura queer a Taiwan e in Corea del Sud - con traduzione di Ariel Chu. A questi contributi si aggiungono: gli artwork di Kira Wei-Hsin Jacobson; le opere grafiche di Rawand Issa; il racconto personale di Dr. Ritu Singh sul ruolo della donna nella storica protesta degli agricoltori in India; le riflessioni di Isabel Mavrides-Calderón sull’intersezione di genere e disabilità e di Faaolo Utumapu-Utailesolo sulla collaborazione con Women Enabled International, organizzazione impegnata in prima linea a sostegno della disabilità e nella lotta contro la violenza di genere a Samoa; la conversazione tra Cecilia Gentili e Bianka Rodríguez sull’attivismo trans e la discriminazione che le donne trans devono affrontare nel trovare alloggio, nel lavoro sessuale, nel sistema della giustizia penale e all’interno della comunità trans in America Centrale e altrove. Il nuovo numero di 'Chime Zine’ è disponibile in versione digitale su Gucci Equilibrium, la piattaforma di Gucci dedicata alla sostenibilità sociale e ambientale, e in formato cartaceo presso il Gucci Garden di Firenze, il Gucci Wooster Bookstore a New York e diverse librerie in tutto il mondo. Accanto al lancio della Zine, Gucci e 'Chime for change svelano le organizzazioni non profit che beneficeranno dei fondi Chime per il 2022. Dal 2013, 'Chime for change’ ha raccolto oltre 19 milioni di dollari a sostegno di progetti e iniziative in 89 Paesi, supportando oltre 630.000 ragazze e donne e coinvolgendo oltre 3 milioni di famiglie e membri di comunità in tutto il mondo.

I partner di 'Chime for change' per il 2022

Dal 2013, 'Chime for change' ha sostenuto direttamente oltre 630.000 ragazze e donne grazie alla collaborazione con più di 180 partner non-profit e organizzazioni a leadership femminile. 'Chime for change' prosegue anche quest’anno la propria missione, sostenendo alcuni partner non profit impegnati nella lotta per la parità di genere attraverso iniziative e programmi attivi in tutto il mondo - Brasile, Ghana, Hong Kong, India, Giappone, Messico, Medio Oriente e Nord Africa e la regione meridionale degli Stati Uniti. Quest’impegno si aggiunge al percorso intrapreso da Gucci e 'Chime for change'  a inizio anno, volto a sostenere direttamente organizzazioni, movimenti femministi e attiviste, tra cui Women Enabled International, Young Feminist Europe e Outright Action International. Le donazioni di 'Chime for change’ rientrano a far parte dell’impegno quinquennale di Gucci nei confronti delle Generation Equality Action Coalition di UN Women e perseguono gli obiettivi di fornire finanziamenti diretti, di base, flessibili e pluriennali per la leadership e i movimenti femministi di tutto il mondo, in aggiunta ad ulteriori impegni finanziari, di sostegno, politici e programmatici.

Le organizzazioni che 'Chime for change' andrà a sostenere quest’anno

Global Fund for Women: conferma il sostegno a cinque fondi femminili regionali - Fondo Semillas in Messico, Fondo ELAS in Brasile, HER Fund a Hong Kong, Mediterranean Women’s Fund nella regione del Mediterraneo e Numun Fund - e si impegna a rafforzare le capacità digitali e promuovere una tecnologia femminista innovativa

Global Fund for Women si impegna a rafforzare le capacità digitali e promuovere una tecnologia femminista innovativa

• Associazione Artemisia, BEAWARENOW, Casa Internazionale delle Donne e SvS Donna Aiuta Donna con il progetto Cascina Ri-Nascita - presenti sul territorio italiano e impegnate nella lotta contro la violenza di genere e a sostegno delle donne vittime di violenza; • Equality Now: prosegue il sostegno agli attivisti che portano avanti, all’interno delle loro comunità in Medio Oriente, Nord Africa e India, campagne volte a influenzare il cambiamento culturale e legale e garantire un futuro più equo per le donne e le ragazze in queste regioni; • Global Fund for Women: conferma il sostegno a cinque fondi femminili regionali - Fondo Semillas in Messico, Fondo ELAS in Brasile, HER Fund a Hong Kong, Mediterranean Women’s Fund nella regione del Mediterraneo e Numun Fund - e si impegna a rafforzare le capacità digitali e promuovere una tecnologia femminista innovativa; • Mothers2mothers: da anni in prima linea per ampliare i servizi sanitari a favore di donne e bambini in Ghana e favorisce il reclutamento, la formazione e l’impiego delle Mentor Mothers - donne del luogo affette da HIV che lavorano in prima linea come operatrici sanitarie fornendo servizi essenziali, consigli e sostegno alle donne, alle madri, ai caregiver e alle loro famiglie e comunità locali; • Ms. Foundation for Women: impegnata a sostegno di organizzazioni di base e movimenti guidati da donne e ragazze di colore e indigene negli Stati Uniti che lottano per creare un cambiamento sistematico e promuovere l’equità razziale e di genere nelle loro comunità; • Promundo: continua l’impegno a fianco della Fondazione Kering, sostenendo la Global Boyhood Initiative, lanciata nel 2020 ed attualmente in espansione in Francia, Italia, Messico, Regno Unito e Stati Uniti. A marzo 2022, 'Chime for change' ha inoltre annunciato una donazione a favore di Unhcr, l’agenzia ONU per i rifugiati, con l’obiettivo di fornire supporto d’emergenza ai rifugiati in fuga dalla violenza in Ucraina, molti dei quali sono donne e bambini.

'Chime for change’ e 'The Meteor’ insieme per l’evento '22 for ‘22'

Per rafforzare le voci a sostegno della parità di genere, 'Chime for change' continua inoltre la sua collaborazione con 'The Meteor', un collettivo di giornalisti, artisti e attivisti, e presenta il secondo summit virtuale, '22 For ’22: Visions for a Feminist Future’, che si terrà il prossimo 9 maggio. Il summit sarà condotto da Symone Sanders e riunirà artiste, attiviste e giornaliste - tra cui si ricordano: Dolores Huerta, Tarana Burke, Amandla Stenberg, Janicza Bravo, Fatema Hosseini, Raquel Willis e Paola Ramos - che si confronteranno su numerosi temi, tra cui il cambiamento climatico, la democrazia, la libertà di procreazione e le crisi dei rifugiati. L’evento inaugurale - 21 For ’21 - tenutosi a maggio 2021, ha coinvolto ospiti internazionali e di generazioni diverse attorno ai temi della parità di genere, con una programmazione articolata in conversazioni moderate, cortometraggi video, monologhi e altri formati. La registrazione dell’evento virtuale del 9 maggio è gratuita e disponibile su 22for22.live.

Cos’è 'Chime for change’

'Chime for change’ è una campagna globale fondata da Gucci nel 2013 per riunire e amplificare le voci a favore della parità di genere

'Chime for change’ è una campagna globale fondata da Gucci nel 2013 per riunire e amplificare le voci a favore della parità di genere

'Chime for change’ è una campagna globale fondata da Gucci nel 2013 per riunire e amplificare le voci a favore della parità di genere. Ad oggi, la campagna ha raccolto 19 milioni di dollari a sostegno di progetti e patrocinio in 89 Paesi. Grazie al finanziamento di 500 progetti circa con oltre 180 partner no profit, il supporto di 'Chime for change' è andato direttamente a favore di oltre 630.000 ragazze e donne a livello globale e ha raggiunto oltre 3 milioni di membri di famiglie e comunità.

A proposito di Gucci Equilibrium

Gucci Equilibrium testimonia l'impegno del brand "a generare un cambiamento positivo per le persone e per il nostro pianeta". "Guidati dalla creatività e dallo spirito di collaborazione che fanno parte della nostra identità, lavoriamo per ridurre il nostro impatto ambientale e tutelare la natura - spiega una nota - ; al tempo stesso diamo priorità all’inclusione e al rispetto, in modo che chiunque nella nostra #GucciCommunity sia libero di esprimersi nella sua piena autenticità e diversità. Proseguendo il percorso amplificato durante le celebrazioni del nostro centesimo anniversario, continuiamo a impegnarci a rafforzare la nostra Culture of Purpose, dimostrando i nostri valori attraverso percorsi innovativi di sostenibilità sociale e ambientale. Gucci Equilibrium racchiude i principi in cui crediamo e le azioni che perseguiamo per trattare meglio il mondo e gli altri, per il nostro futuro, insieme". Per ulteriori informazioni su Gucci Equilibrium, equilibrium.gucci.com o Instagram.com/GucciEquilibrium dedicato alla sostenibilità sociale e ambientale.