Mamma da record: a 25 anni dà alla luce 9 gemelli, cinque femmine e quattro maschi

"I bambini e la mamma sono in buona salute" afferma il marito della donna, rimasto in Mali con la figlia più grande. I bambini saranno tenuti in incubatrice per qualche mese per sicurezza, ma potrebbe trattarsi di un nuovo record

Nove gemelli, quattro maschi e cinque femmine. La mamma, Halima Cisse, una ragazza maliana di appena 25 anni, la protagonista di questo parto più unico che raro avvenuto in Marocco qualche giorno fa.

Un parto da record e con un’epilogo a sorpresa: dopo una gravidanza in cui era convinta di portare in grembo sette piccoli, ha dato alla luce altri due figli, sfuggiti alle ecografie effettuate sia in Mali sia in Marocco. “Sono molto felice. Mia moglie e i bambini stanno bene” ha ha detto il marito della donna, Adjudant Kader Arby, dopo la nascita dei nove gemelli. I due si erano spostati in Marocco perché il governo del Mali ha voluto far ricoverare lì la donna per cure specialistiche, perché preoccupato del suo benessere e per la sopravvivenza dei bambini. Fanta Siby, ministra della Salute del Mali, si è congratulata con le équipe mediche di entrambi i Paesi per il “felice esito”.

“Ora i piccoli dovranno trascorrere qualche mese nell’incubatrice“, ha spiegato il professor Youssef Alaoui, direttore della clinica Ain Borja di Casablanca, dove martedì si è verificato il delicatissimo parto prematuro. Se tutto andrà per il meglio potrebbe trattarsi di un nuovo record, visto che supera la nascita di otto piccoli (concepiti in vitro) da una donna in California nel 2009, indicata dal Guinness dei primati come il parto più numeroso in cui tutti i neonati sono sopravvissuti. I figli di Halima sono attualmente in buone condizioni, nonostante alla nascita pesassero fra 500 grammi e un chilo.