Maya Angelou sarà la prima donna nera sul quarto di dollaro: l’omaggio alle donne illustri

Con l'American Women Quarters Program la Zecca degli Stati Uniti celebrerà cinque figure femminili illustri, di diversa provenienza, che si sono distinte in vari campi legati alla politica, alla scienza e alle arti

L’inclusione passa attraverso… i soldi. No, non fraintendete, non è come dire ‘comprare’ il proprio posto all’interno di un contesto standard riconosciuto e accettato. Tutt’altro. Vuol dire che letteralmente il concetto di inclusione può trovarsi impresso sul denaro, per la precisione su un quarto di dollaro americano. Se pensiamo ai famosi ‘bigliettoni’ verdi è facile richiamare alla mente l’immagine di qualche presidente importante, come George Washington (1 dollaro), Abraham Lincoln (sui 5) o Benjamin Franklin (nella banconota da 100). Ma per quanto riguarda le monete è in arrivo un’importantissima novità: la poetessa afroamericana Maya Angelou apparirà su un nuovo conio dei famosi 25 centesimi americani.

Il rovescio del quarto che onora Maya Angelou, disegnato dall’artista Emily Damstra e scolpito da Craig A. Campbell.

La Zecca degli Stati Uniti ha infatti iniziato a spedire i quarti di dollaro con l’effige della scrittrice e attivista dei diritti civili alle banche degli Stati Uniti, come annunciato dall’ufficio stesso lunedì 10 gennaio. Angelou diventa di conseguenza la prima donna nera ad essere raffigurata sui 25cents. L’iniziativa è parte di un progetto, l’American Women Quarters Program, grazie al quale verrà rilasciata tutta una serie di monete progettata per celebrare i risultati di cinque donne americane illustri e di origini diverse. Ci saranno quindi l’astronauta e fisica Sally Ridem, Wilma Mankiller, prima nativa americana alla guida della nazione Cherokee, la politica e militante di origine ispanica Nina Otero-Warrren e l’attrice Anna May Wong, prima star hollywoodiana di origine asiatica.

Il quarto di dollaro, dal 1932 ad oggi, aveva avuto rare versioni alternative: una serie di 50 pezzi rappresentanti gli altrettanti Stati Usa, all’inizio degli anni 2000, e i parchi e i siti nazionali, dal 2010 al 2021. Il programma ‘al femminile’ partito nel 2022 è stato autorizzato da un atto del Congresso nel 2020, con il quale il Segretario del Tesoro è stato incaricato di emettere fino a cinque quarti all’anno –fino alla fine del 2025– che rappresentino “le realizzazioni e i contributi” di una serie di donne americane in vari campi legati alla politica, alla scienza e alle arti. Il dritto della moneta continuerà comunque a raffigurate il padre fondatore Usa George Washington disegnato da Laura Gardin Fraser nel 1932 che, secondo la Zecca degli Stati Uniti, fu prima donna a progettare una moneta commemorativa degli Stati Uniti quando ha creato un ritratto di Washington per il suo 200° compleanno. Anche se allora non venne scelto, “novant’anni dopo il suo disegno del dritto prenderà opportunamente il suo posto sul quarto di dollaro”, ha detto il vicedirettore della Zecca Ventris C. Gibson.

La poetessa statunitense Maya Angelou ha pubblicato sette autobiografie, tre libri di saggi e diversi libri di poesia, ed è accreditata con una lista di opere teatrali, film e spettacoli televisivi che coprono più di cinquanta anni

“Ogni volta che ridisegniamo la nostra moneta, abbiamo la possibilità di dire qualcosa sul nostro Paese, su ciò che vogliamo valorizzare e come siamo progrediti come società“, ha detto il segretario al Tesoro Janet L. Yellen in una dichiarazione. “Sono molto orgogliosa che queste monete celebrino i contributi di alcune delle donne più notevoli d’America, compresa Maya Angelou”. La poetessa Angelou è scomparsa nel 2014, pochi anni dopo aver ricevuto la medaglia presidenziale della libertà dal presidente Barack Obama. Il suo libro di memorie del 1969 I Know Why the Caged Bird Sings (“So perché l’uccello in gabbia canta”) descriveva in dettaglio “il razzismo e gli abusi subiti durante la sua straziante infanzia”. Nella nuova moneta da 25 centesimi Angelou sarà raffigurata dai fianchi in su, con le braccia alzate, un uccello in volo e un sole nascente dietro di lei: “immagini ispirate alla sua poesia e simboliche del suo modo di vivere”, secondo la Zecca degli Stati Uniti. A destra ci sono le parole “e pluribus unum”, dal latino “da molti, uno“, una frase presente anche sul sigillo nazionale. La designer della moneta, anche in questo caso una donna, è stata Emily Damstra, e il suo scultore, Craig A. Campbell.

“Ogni quarto 2022 è progettato per riflettere l’ampiezza e la profondità delle realizzazioni celebrate in questo storico programma di monete”, ha aggiunto Gibson nella dichiarazione. “Maya Angelou, presente sul rovescio di questa prima moneta della serie, ha usato parole per ispirare ed elevare“. Tra le quali, ricordiamo:

“Puoi spararmi con le tue parole,
Puoi tagliarmi coi tuoi occhi,
Puoi uccidermi con il tuo odio,
Ma ancora, come l’aria, mi solleverò”.