Parole e note, una serata speciale da vivere insieme. Per accendere una Luce! sul nostro futuro

I lettori sono invitati al Teatro La Pergola di Firenze per festeggiare un anno di Luce!. Una festa per incontrarsi e per condividere insieme un momento di riflessione e divertimento

In principio fu il pentimento su un tatuaggio, affidato a un laser per cancellare un ricordo o un amore. E fu il futuro incerto dei millenials, che rivelavano aspirazioni e sogni fra lavori e vite precarie. Da allora, Luce! si è affermanto come il primo (per nascita) canale tematico lanciato da un quotidiano in Italia lungo gli immensi sentieri dell’inclusione, della diversità, della lotta alle discriminazioni, presentando oltre 1200 articoli notizie, interviste, inchieste, con montaggi fotografici colorati e luminosi dove si annunciavano conquiste e dai toni virati seppia laddove la luce non ha ancora squarciato ogni tenebra. Dalle lotte delle donne per i diritti e quelle del mondo Lgbtq+ per vivere e manifestare liberamente e in sicurezza il proprio orientamento, Luce! si è immerso nelle derive razziste delle società italiana e mondiale; è stato al fianco delle madri in equilibrio con lavori poco pagati e qualificati.

O, addirittura, sono licenziate all’annuncio della gravidanza, come ai tempi del padrone delle ferriere e nel 2021, in certe società sportive. Poi, ha raccontato le persone con disabilità, compresse fra barriere architettoniche e da culturali. L’intero mondo di cui Luce! si occupa sarà rappresentato nella festa del 30 novembre al Teatro La Pergola di Firenze. Introdotti da Monica Peruzzi, volto di Sky legato all’informazione su temi sociali, fra i grandi ospiti ecco Francesca Michielin, che darà anima a un incontro fra parole e musica. Ed ecco Ambra Sabatini, vincitrice nei 100 metri alle Paralimpiadi di Tokio2020 in cui l’Italia esibì di sé l’immagine più bella: Ambra precedé sul podio Martina Caironi e Monica Contrafatto, anch’esse prive degli arti inferiori, perduti, nel caso di Monica, per un ordigno in Afghanistan.

Alla festa ci sarà anche chi a Luce! e al pool di giornalisti che lo redige, offre spunti, stimoli, impulsi: i membri del comitato scientifico che riunisce con la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i direttori delle altre testate del Gruppo Editoriale Nazionale, Michele Brambilla (QN e Il Resto del Carlino) e Sandro Neri (Il Giorno), il sondaggista Nando Pagnoncelli, la senior advisor sul talento Luisa Bagnoli, il dirigente sportivo e pentatleta Luca Pancalli, l’attivista e filantropa dell’edutainment Claudia Segre, l’imprenditore sociale Luca Trapanese, l’attivista per i diritti civili Francesca Vecchioni, oltre ai rappresentanti delle imprese che sposano lo spirito di Luce!.