Profughi ucraini accolti in una nave da crociera, a Rotterdam non ci sono abbastanza case disponibili

La Volendam della Holland America Line ospiterà 1.500 rifugiati in fuga dalla guerra in Ucraina. Le famiglie potranno utilizzare tutti i servizi a bordo, compreso un centro fitness

Non tutti i Paesi sono in grado di offrire una casa per i rifugiati ucraini. C’è chi proprio non ha spazio disponibile a terra, non può disporre di alloggi con quattro mura, ed è quindi costretto a cercare soluzioni da altre parti. Dove? Nel mare. A Rotterdam, in Olanda, i profughi ucraini saranno ospitati in una nave da crociera. La Volendam della Holland America Line, lunga 237 metri, è stata messa a disposizione per fornire un alloggio temporaneo a circa 1.500 persone in fuga dalla guerra in Ucraina.

Volendam, la nave da crociera che ospiterà i profughi ucraini a Rotterdam, Olanda (Foto: Holland America Line)

Come riporta la Cnn, a fine marzo il governo olandese – che ha dichiarato di impegnarsi a ospitare fino a 50.000 profughi ucraini – ha contattato la Holland America Line per chiedere informazioni sulla possibilità di usare la nave da crociera ormeggiata a Rotterdam come alloggio temporaneo per gli sfollati. La Volendam, in seguito alla pandemia da Covid-19, non era più rientrata in servizio, e il primo viaggio della ripartenza era stato programmato per il mese di maggio 2022. Tuttavia, la compagnia Holland America Line, con sede a Seattle negli Stati Uniti, ha deciso di accettare l’invito del governo olandese. “Siamo in grado di soddisfare il bisogno immediato di cibo e alloggio” per i rifugiati ucraini, ha dichiarato alla Cnn Sibrand Hassing, direttore delle operazioni in Europa della Holland America. “Il nostro equipaggio – ha commentato all’emittente americana il capitano della nave, Ryan Whitaker – considera un vero onore rendere la Volendam un ambiente confortevole e premuroso per le famiglie” ucraine.

Perché a Rotterdam i profughi ucraini sono ospitati in una nave da crociera

Un portavoce della città di Rotterdam ha spiegato il motivo per il quale una nave da crociera è stata messa a disposizione per accogliere i profughi ucraini. E come dicevamo, il problema è lo spazio a terra. A Rotterdam, come del resto in gran parte dell’Olanda, c’è una “grave carenza di alloggi“, ha dichiarato il portavoce. Il che significa che Rotterdam non ha la possibilità di offrire singoli alloggi ai profughi ucraini. “Alcuni rifugiati erano stati ospitati in hotel, ma questa non poteva essere una soluzione a lungo termine. Ecco perché – ha spiegato ancora il portavoce della città di Rotterdam – abbiamo deciso di ospitare un certo numero di rifugiati su questa nave per i prossimi mesi”.

Una stanza della Volendam, la nave da crociera messa a disposizione per i profughi ucraini (Foto Tripadvisor / Holland America Line)

Quando potranno salire a bordo della nave

I primi 100 profughi ucraini sono saliti a bordo della Volendam lo scorso 5 aprile. Altre persone saranno imbarcate nei prossimi giorni. In totale, sono 1.500 i rifugiati che saranno ospitati sulla nave da crociera. La compagnia Holland America Line ha fatto sapere che le famiglie a bordo riceveranno tre pasti caldi al giorno e potranno utilizzare liberamente i vari servizi della nave, incluso un centro fitness. Il capitano della nave Ryan Whitaker ha dichiarato alla Cnn che “il nostro equipaggio è noto per il suo servizio e l’ospitalità, e siamo pronti ad accogliere i nostri nuovi ospiti come li accoglieremmo nelle nostre stesse case”.

Per quanto tempo rimarranno sulla Volendam

La nave da crociera rimarrà attraccata a Merwehaven, un porto mercantile di Rotterdam, per tre mesi. In questo periodo di tempo i profughi potranno scendere a terra ogni volta che lo vorranno. E i bambini ucraini potranno anche andare a scuola. I funzionari della città stanno infatti “lavorando duramente per fornire istruzione a ogni bambino ucraino che si è rifugiato a Rotterdam”, ha dichiarato un portavoce della città. Per quanto riguarda la pandemia da Covid-19, la compagnia ha fatto sapere che le famiglie saranno incoraggiate a indossare la mascherina, in conformità con le normative olandesi. Per chiunque non avesse effettuato il vaccino, il governo della città si è già organizzato per preparare le dosi necessarie. La Volendam tornerà a viaggire il prossimo luglio.