Sanremo 2022, Junior Cally attacca Highsnob: “La canzone che porti in gara l’ho scritta io”

Il rapper romano accusa l'altro cantante di portare al Festival "un brano che è pure mio". La replica: "Ho io la paternità esclusiva dell'opera". Ecco il video e i motivi del dissing

“Con che coraggio hai portato a Sanremo un brano scritto da me, sei un poveraccio”. Junior Cally attacca duramente Mike Highsnob, il cantante in gara con Hu al Festival di Sanremo 2022. In un brano dissingCaro Mike” pubblicato su YouTube, il rapper romano accusa l’ex amico, all’anagrafe Michele Matera, di aver portato alla kermesse un brano, “Abbi cura di te”, che lo stesso Junior Cally avrebbe scritto. “È giusto che sappiate, signore e signori, che quel brano è pure mio e (Highsnob, ndr) non ha pagato i produttori. Ti ho prestato 10mila euro, indietro ho visto nada”. Con queste parole Junior Cally attacca l’altro rapper nel brano “Caro Mike”. La risposta di Highsnob non si fa attendere: “Come già condiviso da Believe e dagli editori coinvolti con la Rai e dall’organizzazione del Festival, le evidenze dimostrano come sia da attribuire unicamente a Matera e ai suoi co-autori la paternità esclusiva dell’opera ‘Abbi cura di te’, così come risultante dal legittimo deposito effettuato presso la Siae”. Così si legge nella nota diffusa dal management di Highsnob e dalla sua etichetta discografica Believe.

Junior Cally contro Highsnob: “Ho il nostro brano sul cellulare. Posso farti male”

Nella canzone “Caro Mike”, un duro dissing pieno di accuse, insulti espliciti e minacce nemmeno troppo velate, Junior Cally mette in guardia Highsnob: “Ho il nostro brano sopra il cellulare. Posso farti male ma ne faccio a meno. Oggi ti salvo ché non sono infame. Potrei pubblicarlo e metterti su un treno. Ora ti lascio non ho più appetito. Moscerino, tu sei un poverino. Goditi pure i minuti a Sanremo, ti do l’occasione di sentirti vivo. Adesso vai, corri sul palco. Stavolta ti grazio, con te ho finito. Basta che lo sai, che dura tre sere. Sanremo finisce e ritorni un fallito”.

La polemica sul brano “Wannabe”, Junior Cally: “Hai rubato le royalties”

Il dissing a Highsnob non è gratuito e non si riferisce solo alla canzone “Abbi cura di te” che sarà tra i brani in gara al Festival di Sanremo 2022. Nel 2018, infatti, Junior Cally e Mike Highsnob lavorarono insieme al brano “Wannabe”. E nel dissing pubblicato su YouTube, il rapper romano cita proprio quella canzone: “Parli di strada frate. Parli di loyalty. Chissà se Enzo lo sa delle royalties che ci hai rubato con ‘Wannabe’. Ratto mollami. Venderesti la tua tipa per un pugno di dollari. Vergognati. Hai tradito il sottoscritto. Quando avevi pezze al culo. Ti pagavo anche l’affitto. Io a testa alta resto dritto. Differenze fra me e te. È che sono troppo severo, tu fai schifo e troppo finto caro Mike. Sei come le arrampicatrici. Aggiungerò il tuo nome nella lista dei nemici. Io ti ammazzo così forte, frate, sopra questo beat”.

Junior Cally a Sanremo 2020, le polemiche sui testi contro le donne

Non è la prima volta che Junior Cally fa parlare di sé. Pochi giorni prima della sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020 con il brano “No grazie”, il rapper romano fu assalito da non poche polemiche riguardo alcune sue canzoni. L’opinione pubblica prese di mira il rapper per il linguaggio scurrile e violento nei confronti del genere femminile, in particolare nelle canzoni “Strega” e “Si chiama gioia”. Nel video di uno dei brani il rapper interagiva con una donna uccisa, insultandola. E per gran parte dell’opinione pubblica era inaccettabile condividere messaggi di quel tipo in un periodo in cui il fenomeno della violenza di genere sulle donne era ed è considerata un’emergenza sociale. Il rapper si difese rispondendo che si trattava semplicemente di un personaggio tipico e di un video tipico del genere trap. E in un’intervista a Rolling Stone disse: “Qualcuno ha scritto anche che mi sono scusato, ma è falso: non mi sono mai scusato. Mi dispiace se c’è chi si è sentito offeso o ferito, però non rinnego i miei brani del passato”.