She-Hulk, l'avvocata in carriera che convive con i superpoteri. E fa i conti con le app di dating

Nuova serie tv dedicata all'eroina 'verde'. L'attrice Tatiana Maslany: "Una superdonna costantemente giudicata che deve confrontare con le aspettative degli altri"

di BARBARA BERTI -
16 agosto 2022
Una scena di "She-Hulk: Attorney at law", la nuova serie Marvel diretta dalla regista Kat Coiro (Instagram)

Una scena di "She-Hulk: Attorney at law", la nuova serie Marvel diretta dalla regista Kat Coiro (Instagram)

Tra cinema e tv spopolano le donne supereroine. L'ultima in ordine di arrivo è l'attrice canadese Tatiana Maslany (26 anni) protagonista di "She-Hulk: Attorney at law", la nuova serie Marvel diretta dalla regista Kat Coiro, ispirata dai fumetti creati da Stan Lee e John Buscema nel 1980, dal 18 agosto su Disney+ con un nuovo episodio disponibile ogni giovedì.
La serie tv ""She-Hulk: Attorney at law" con protagonista l'attrice Tatiana Maslany

La serie tv ""She-Hulk: Attorney at law" con protagonista l'attrice Tatiana Maslany

She-Hulk, il cui vero nome è Jennifer Walters, ha fatto parte di gruppi come i Vendicatori, i Fantastici Quattro, gli Eroi in vendita, i Difensori, Fantastic Force, Liberatrici e dello S.H.I.E.L.D. Jennifer Walters è un'abile avvocato di professione che ha prestato servizio come consulente legale a vari supereroi in numerose occasioni. Inoltre è la cugina di Bruce Banner, alter ego di Hulk. Inizialmente un personaggio minore dell'universo Marvel, ha trovato la sua consacrazione grazie al ciclo di storie scritte e disegnate da John Byrne, che l'ha resa uno dei personaggi più noti dell'universo Marvel. E al momento è undicesima nella classifica di "Comics Buyer's Guide" delle 100 donne più sexy dei fumetti.
La cover del fumetto "She-Hulk" disegnata da disegnate da John Byrne

La cover del fumetto "She-Hulk" disegnata da disegnate da John Byrne

La serie tv riparte dal fumetto seguendo la complicata vita di Jennifer Walters, un avvocato single e trentenne che guarda caso è anche un Hulk superpotenziato di quasi due metri e mezzo. Tatiana Maslany, già interprete della serie cult "Orphan Black", dovrà passare dai problemi nel preparare cause come brillante avvocato nell'ufficio del Procuratore distrettuale a dover prendere lezioni speciali per imparare a controllare gli stessi 'verdi' superpoteri del cugino Bruce Banner/Hulk (l'attore Mark Ruffalo). Nel racconto in nove puntate, che unisce fantasy, comedy e action, oltre alla presenza di Hulk, sono tante le partecipazioni di altri supereroi e villain: da Tim Roth, che torna come Emil Blonsky/Abominio, alla magia di Wong (Benedict Wong), passando per Titania (Jameela Jamil).
Tatiana Maslany (26 anni) protagonista di "She-Hulk: Attorney at law"

Tatiana Maslany (26 anni) protagonista di "She-Hulk: Attorney at law"

La supereroina verde è una donna dei nostri giorni a tutti gli effetti. "Ho amato entrare nei panni di She-Hulk perché nella storia ci sono tanti elementi tipici dei personaggi Marvel, ma raccontiamo la protagonista anche nel suo essere una donna di oggi: per esempio i suoi appuntamenti attraverso le app di dating, o mentre aiuta suo padre in casa. Sono quei piccoli teneri momenti di vita quotidiana che mi hanno reso ancora più felice nell'interpretarla" spiega la protagonista, Tatiana Maslany.
L'attrice Ginger Gonzaga nei panni di Nikki

L'attrice Ginger Gonzaga nei panni di Nikki

Così l'avvocata Jennifer passa dai tentativi di conciliare, anche grazie all'aiuto della migliore amica Nikki (Ginger Gonzaga), gli impegni giornalieri con la sua nuova vita parallela, che il mondo viene a conoscere da subito. Il tutto in un corpo che quando si trasforma diventa quello di una superdonna (ovviamente verde) alta quasi due metro e mezzo dall'enorme potenza. Tra i cambiamenti principali un nuovo lavoro, come avvocata specializzato in cause 'superumane' e l'incontro/scontro con una serie di clienti e sfide decisamente fuori dal comune. Secondo la protagonista, uno degli aspetti più interessanti di She-Hulk è il conflitto che vive: "Come avvocata e donna è abituata a essere costantemente giudicata e a doversi confrontare con le aspettative degli altri. Ritrovarsi ad affrontare su come tutto cambi con la sua seconda vita è affascinante" dice Tatiana Maslany.
L'attrice Jameela Jamil nel ruolo di Titania

L'attrice Jameela Jamil nel ruolo di Titania

Per l'ideatrice e head writer Jessica Gao "grazie anche alle sfumature nell'interpretazione di Tatiana Maslany, sentiamo She-Hulk in tutto anche nella sua dimensione più umana, di donna, nei suoi rapporti amorosi, famigliari, con gli amici. Nei cambi d'umore che viviamo di fronte agli up e down". Come spiega la regista, ogni episodio ha un sapore diverso: "E' principalmente una 'legal' action comedy, ma c'è anche uno sguardo cinematografico molto aperto, degli elementi di dramma". E' stato importante anche "che la protagonista 'rompesse' la quarta parete, rivolgendosi direttamente al pubblico, per stabilire un rapporto di maggiore consapevolezza con gli spettatori" sottolinea Jessica Gao.