Main Partner
Partner

Sport

Malagò: “Lo sport non è una spa: occorrono tempi rapidi. Ius soli sportivo sempre più urgente. Olimpiadi e Paralimpiadi facce della stessa medaglia”

Giovanni Malagò, numero 1 del Coni a Luce!: "Iter per la cittadinanza più snello per i talenti in maglia azzurra da juniores. Evitando che abbandonino, scelgano i paesi d'origine dei genitori o siano attratti da stati a caccia dei giovani migliori". "Io in politica? Il mio futuro si chiama sport"

Read more

Luna Rosa, quando la barca è affidata a sole donne. “Apriamo il mare a future generazioni di veliste” / VIDEO

Un equipaggio composto esclusivamente da nove veliste partecipa sotto le insegne di Luna Rosa al Marina Militare Nastro Rosa Tour, circumnavigazione dello Stivale che animerà le coste e i mari italiani fino al 26 settembre. "La vela è ancora prevalentemente maschile, ma si stanno muovendo passi avanti verso l'empowerment delle donne"

Read more

Jury Chechi: “L’Italia paese simbolo nei primi Giochi Olimpici dell’era della globalizzazione e dell’integrazione”

"Molti paesi emergenti in assoluto ed altri come noi sono venuti alal ribalta in specialità come la velocità, da cui eravamo esclusi". La 4x100 passo avanti verso l'integrazione? "L'Italia non è razzista, ma non carichiamo lo sport di compiti che spettano alle istituzioni. Lo sport ha valori assoluti ed etici, bastano quelli". "Il risultato più grande è che i Giochi siano arrivati a termine, Segno che lo sport va avanti. Un segnale per tutto il mondo"

Read more

Jacobs corre più forte dei pregiudizi: “Sono italiano fino all’ultima cellula”. Il trionfo di lui, abbandonato dal padre e quello di Tamberi col padre-allenatore

Ritratto parallelo dei due olimpionici azzurri: uno estroverso ed emotivo, l'altro apparentemente impassibile e razionale. Marcell, cresciuto da una mamma esemplare, ha vinto tutto dopo aver ricercato e attivato un rapporto a distanza col padre mai conosciuto. Malagò: "Ora lo ius sportivo per rendere italiani i diciottenni"

Read more

L’ultimo volo dell’araba fenice: l’assolo di Federica Pellegrini alla quinta Olimpiade. “Un viaggio incredibile, chiuso con il sorriso. Sono felice”

Al Tokyo Aquatics Centre la Divina ha disputato l'ultima finale internazionale della sua carriera, la quinta olimpica. Mai nessuna nuotatrice c'era riuscita prima, nella stessa specialità. Dopo 'i suoi' 200 stile libero l'emozione dell'addio. Un viaggio che profuma di cloro, dagli esordi all'Olimpo delle leggende dello sport

Read more
Page 4 of 6 1 3 4 5 6

Potrebbe interessarti anche

Instagram