Tg Paralimpico La gioia di Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contrafatto. Guarda il video

Le protagoniste della storica impresa raccontano dettagli ed emozioni della conquista del podio nei 100 metri. "Una gioia indescrivibile essere qui tutte insieme"

Storica tripletta azzurra nella finale dei 100 metri femminili categoria T63 (atleti che competono con protesi a un arto) alle Paralimpiadi di Tokyo. Sul gradino più alto del podio Ambra Sabatini, 19enne originaria di Livorno e residente a Porto Ercole (Grosseto), che con 14’’11 ha realizzato il record del mondo. Argento a Martina Caironi, 31enne originaria di Alzano Lombardo (Bergamo) e residente a Bologna (14’’46) e bronzo a Monica Graziana Contrafatto, 40enne originaria di Gela (Caltanissetta) e residente a Roma (14’’73). L’Italia raggiunge così  69 medaglie a questi Giochi paralimpici.

Ecco le interviste alle tre azzurre che si sono divise il podio