Attualità

Un anno di Luce! Il 30 novembre al teatro della Pergola di Firenze si alza il sipario sulle luci di Luce!

Share

“Luce!”, il progetto editoriale dedicato ai temi della diversità, dell’inclusione e della coesione del Gruppo Monrif si è ormai affermato come canale di informazione trasversale, che parte dall’attualità per analizzare i fenomeni di una società fluida, facendo delle persone il suo principale focus di dibattito. La redazione, guidata da Agnese Pini, direttrice de “La Nazione”, e composta da un pool di giornalisti appartenenti a tutte le testate del Gruppo QN Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno, si è confrontata ogni giorno nell’interpretazione e nel racconto di temi in continua evoluzione: diritti umani, condizione femminile, sessualità, etica del fine vita, sostenibilità aziendale, economia green, rivoluzione digitale, social network e tutti i rivoli di una società fluida tanto nel lavoro, quanto nella comunicazione e nei sentimenti. E questo lavoro è stato ispirato dai temi proposti dal comitato scientifico, composto da personalità del mondo accademico, associativo, manageriale, che hanno condiviso il progetto Luce! sposandone tematiche, causa e obiettivi. Il prossimo 30 novembre i lettori sono invitati a partecipare all’evento “Un anno di luce!” al Teatro della Pergola di Firenze, per incontrare i membri del Comitato Scientifico e i personaggi “Luce!” dell’anno, e vivere insieme le emozioni di una serata speciale che vedrà Francesca Michielin, artista che rappresenta i valori di “Luce”!, protagonista di un inedito incontro ‘parole e musica’. I posti sono limitati ed è già possibile prenotarsi dal link www.luce.news/evento.

La cronaca dei tre quotidiani prova a raccontare il presente immaginando il futuro

“Al teatro della Pergola va in scena una grande festa con gli amici e i compagni di viaggio che hanno contribuito a far nascere e crescere Luce! in questi primi mesi. – dichiara Agnese Pini, direttrice de La Nazione – Abbiamo iniziato con un obiettivo e una sfida: raccontare le trasformazioni di una società che uscendo dalla pandemia sta riscoprendo a livello globale nuovi valori e nuove prospettive sociali e culturali che fanno della diversità e dell’inclusione due capisaldi imprescindibili. Con la festa al teatro la Pergola di Firenze vogliamo seminare ancora. Questo l’obiettivo, che partendo dalla tradizione saldissima della cronaca prova a darsi una dimensione ambiziosa e di certo entusiasmante: raccontare il presente senza mai dimenticare di immaginare il futuro. Buon anno di Luce! a tutti!”.

Presente anche il comitato scientifico di Luce!

Il comitato scientifico raccoglie voci poliedriche, tutte autorevolissime: oltre ad Agnese Pini, i direttori delle altre testate del Gruppo Monrif Michele Brambilla e Sandro Neri, il sondaggista Nando Pagnoncelli, la filosofa Laura Boella, l’economista comportamentale e senior advisor sul talento Luisa Bagnoli, lo scrittore e sceneggiatore Ivan Cotroneo, il dirigente sportivo e pentatleta Luca Pancalli, l’attivista e filantropa dell’edutainment Claudia Segre, l’imprenditore sociale Luca Trapanese, la scrittrice e founder di Venti Sofia Viscardi, l’attivista per i diritti civili Francesca Vecchioni, oltre ai rappresentanti delle realtà economiche e imprenditoriali che hanno da subito sposato lo spirito di “Luce!”: Francesco Paolo Di Santo, cofounder del Gruppo Bibo Diesse, e Francesco Sorelli, direttore comunicazione Ruffino. Personalità accomunate da sensibilità, curiosità, spirito critico e, soprattutto, da una rara capacità di intercettare e di narrare il cambiamento che è insita nei loro stessi percorsi professionali, umani, artistici. Disponibile sul web e sui social “Luce!” connette le generazioni attorno ai temi della diversità e dell’inclusione, per dare voce ad una società contemporanea in potente evoluzione. Dalle politiche sociali al tema dei diritti, dalle strategie economiche delle aziende alle storie di quotidiani eroismi, dalle riflessioni sul linguaggio e sulla comunicazione alle opinioni, alle immagini dei luoghi e di protagonisti più iconici dei cambiamenti culturali in atto.

Recent Posts

Liliana Segre sul prossimo Capo dello Stato: “Dovrà promuovere memoria e valori antifascisti”

Non è mai mancata, in questi primi giorni di voto. Fare la sua parte nell'elezione…

26 Gennaio 2022

Biancaneve, mai più con i sette nani. Peter Dinklage: “Basta con gli stereotipi del c… Ipocriti!”

Dopo il bacio del principe 'non richiesto' finito sotto processo, nell’epoca del politicamente corretto le…

26 Gennaio 2022

A 23 anni muore da solo in ospedale a Firenze, la Asl: “Imprevedibile arresto cardio-respiratorio”

"Un improvviso e imprevedibile arresto cardio-respiratorio". Per questo motivo, secondo la Asl Toscana centro, sarebbe…

26 Gennaio 2022

Migranti, la Polonia alza un muro di 186 chilometri al confine con la Bielorussia. Ecco che cosa sta succedendo

C’è un muro di silenziosa ipocrisia in Europa. Mentre tutti i Paesi dell’Unione europea, e…

26 Gennaio 2022

“Tranquilli, non è un’autobiografia”: Nina Zilli annuncia l’uscita del suo primo libro

“Soulettari e soulettare di tutta Italia, il mio romanzo è pronto!" Ad annunciarlo è direttamente…

26 Gennaio 2022

Dal Bastan FC di Herat al Centro Storico Leboswki di Firenze: la nuova vita di tre calciatrici afghane

In Afghanistan rischiavano la morte, ora sono libere di tornare a rincorrere la palla e…

26 Gennaio 2022