Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Stati Uniti, la FDA approva la prima pillola per la depressione post-partum

Si stima che negli Usa il grave disagio mentale si manifesti in circa 1 neomamma su 7 dopo la nascita dei figli

di MARIANNA GRAZI -
5 agosto 2023
disturbo mentale

disturbo mentale

La Food and Drug Administration ha approvato il primo farmaco per combattere la depressione post-partum degli Stati Uniti. Lo Zuranolone è infatti utilizzato per il trattamento specifico di questa grave forma di disturbo mentale che si stima colpisca circa 1 neomamma su 7 dopo la nascita dei figli.

La depressione post-partum

"La depressione post parto è una condizione grave e potenzialmente mortale, in cui le donne provano tristezza, senso di colpa, inutilità e, nei casi più gravi, anche propositi di fare del male a se stesse o al proprio bambino.
pillola-depressione-postpartum

Negli Stati Uniti circa una donna su 7 soffre di depressione post parto

Inoltre, poiché rischia di compromettere il legame tra madre e figlio, può avere conseguenze sullo sviluppo fisico ed emotivo del bambino", ha dichiarato la dottoressa Tiffany R. Farchione, direttrice della Divisione di Psichiatria del Centro per la Valutazione dei Farmaci e la Ricerca dell'FDA. "Avere accesso a un farmaco orale sarà un'opzione vantaggiosa per molte di queste donne che devono affrontare sentimenti estremi e talvolta pericolosi per la loro vita". Nelle donne affette da questo disagio possono manifestarsi pensieri suicidi e le morti materne auto-inflitte rappresentano circa il 20% di tutti i decessi che avvengono dopo il parto. Si stima che ogni anno negli Stati Uniti nascano più di 400mila bambini da madri depresse. Secondo il National Institute of Mental Health, senza alcun trattamento, la depressione può durare mesi o addirittura anni.

Come funziona lo Zuranolone e gli effetti collaterali

Venerdì 4 agosto la FDA ha annunciato che il medicinale, venduto dal marchio Zurzuvae, è stato approvato come pillola da assumere una volta al giorno per 14 giorni.
pillola-depressione-postpartum

Lo Zuranolone è il primo farmaco orale per la depressione post parto ad essere stato approvato negli Stati Uniti

L'ente governativo ha aggiunto un'avvertenza all'etichetta del farmaco, sottolineando che può avere un impatto sulla capacità di guidare e di svolgere altre attività potenzialmente pericolose: chi lo assume potrebbe non essere in grado di valutare il proprio grado di compromissione. Per ridurre i rischi, l'agenzia consiglia alle pazienti di non guidare o utilizzare macchinari pesanti per almeno 12 ore dopo l'assunzione del farmaco. Gli effetti collaterali più comuni includono poi sonnolenza, vertigini, diarrea, affaticamento, raffreddore e infezione del tratto urinario. La Fda ha inoltre spiegato che anche l'uso del farmaco può causare pensieri e comportamenti suicidi o, in rarissimi casi, danni al feto. Le donne che assumono Zuranolone devono utilizzare una forma di contraccezione efficace durante e per la settimana successiva.

Una nuova opzione terapeutica a casa

Lo Zuranalone diventa così il secondo farmaco per la depressione post-partum della nazione. Già nel 2019 la FDA aveva approvato lo Zulresso, un medicinale somministrato sotto forma di singola flebo di brexanolone, per 60 ore, con effetti collaterali lievi. Tuttavia per alcune donne accedere a questo tipo di trattamento, che richiede 60 ore di tempo e deve essere utilizzato in un ambiente sanitario, può essere difficile. Lo zuranolone, invece, è molto più semplice da assumere, trattandosi di una pillola da prendere a casa.
pillola-depressione-postpartum

Lo Zuranalone può essere assunto comodamente a casa e non serve ricovero

Per curare il disagio mentale si fa ricorso alla consulenza o alla terapia con un professionista di salute mentale, oltre all'assunzione di farmaci antidepressivi. Ma fino ad ora nessun medicinale era stato specificamente approvato dalla FDA per i problemi specifici delle neomamme. Anche perché gli antidepressivi generici non forniscono un sollievo immediato e possono richiedere diverse settimane per essere efficaci. "Dopo anni di ricerca e collaborazione con altri scienziati in tutto il Paese, le donne che soffrono di depressione post-partum e perinatale hanno a disposizione una nuova opzione terapeutica a casa, facile da usare e in grado di alleviare i loro sintomi", ha dichiarato la dottoressa Kristina Deligiannidis. Docente dell'Istituto di Scienze Comportamentali del Feinstein Institutes for Medical Research di New York,  spiega che la depressione post-partum "è spesso sottodiagnosticata e sottotrattata. Con la decisione odierna della FDA, potremmo essere in grado di invertire questa tendenza e aiutare molte più donne in difficoltà".

Un passo avanti nella salute mentale materna

L'approvazione dello zuranolone da parte della FDA segna "un passo avanti molto importante" nel campo della salute mentale materna, afferma la dottoressa Samantha Meltzer-Brody, direttrice del Centro per i disturbi dell'umore femminile dell'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill. Come la collega Deligiannidis è stata coinvolta nei test clinici che hanno portato all'approvazione della pillola. "Sarà uno strumento importante per il trattamento della depressione post-partum", aggiunge.
pillola-depressione-postpartum

Secondo i ricercatori il nuovo medicinale rappresenta un passo avanti importante nella cura della salute materna

"Sono necessarie terapie antidepressive ad azione rapida e questa sarebbe la prima formulazione orale a garantirla. Si tratta di un fatto molto importante per far progredire le terapie per le donne con da depressione post-partum". Se una madre può trovare sollievo dal disturbo entro tre giorni, come è stato riscontrato per alcune partecipanti agli studi clinici con lo zuranolone, "è davvero importante perché il periodo post-partum è un momento di estrema vulnerabilità".