Super Mario, nel remake Nintendo ripristina l'identità trans di Vivian

Nell'edizione degli anni '2000, la versione inglese del videogioco aveva cancellato il coming out come donna transgender del fantasma viola. Adesso le cose sono state rimesse a posto visto che verso Vivian viene usato il femminile

di EDOARDO MARTINI -
28 maggio 2024
Vivian

Vivian

In quanti di voi hanno giocato a Super Mario? In quanti di voi non vedevano l'ora di accendere il proprio Nintendo per cominciare l'avventura con l'idraulico immaginario dalla maglietta rossa con la salopette blu, i guanti bianchi e il cappello con la lettera M? Sicuramente in tantissimi. E proprio in questi giorni per farvi rivivere queste emozioni arriva su Nintendo Switch "Paper Mario: Il portale Millenario", una riedizione di quel videogame di inizio millennio che ha fatto divertire tantissimi bambini. Ma le novità non finiscono qui perché nel gioco sarà nuovamente ripristinata l'identità trans di Vivian, in Italia chiamata Ombretta, il fantasma viola che aiuta il giocatore durante le varie imprese.

"Mi ci è voluto un po' a realizzare che ero loro sorella e non loro fratello"

Agli inizi degli anni '2000 nella versione inglese del gioco era stato cancellato un dialogo chiave relativo all'identità di genere. Fortunatamente questa scelta non è stata ripetuta nel remake appena uscito, complice anche una rinnovata sensibilità per questi temi. Nella nuova riedizione vediamo infatti Vivian parlare così a Mario delle sue sorelle Marilyn e Beldam: "La verità è che mi ci è voluto un po’ per realizzare che ero loro sorella… e non loro fratello. Ora il loro solito bullismo sembra più pesante".

La conferma dell'identità trans

L'identità trans è stata confermata anche dagli altri personaggi. Gombella, per esempio, nei confronti di Vivian usa il femminile: "Quella è Vivian. E' la più giovane delle tre Shadow Sirens… non sembra poi così degna di nota. Uh… è piuttosto carina, immagino… potrebbe anche essere più carina di me… cosa sto pensando?". Mentre prima il dialogo recitava: "E' Vivian. E' la sorella più giovane del Trisdombra… ehm, fratello. Nonostante sia un ragazzo, la sua graziosità potrebbe conquistare chiunque". Inoltre l'aggiornato videogioco ha cancellato tutti quei dialoghi che 20 anni fa offendevano Vivian in quanto personaggio trans. 

I precedenti

Ma Vivian non è il primo personaggio transgender ad apparire all'interno dell'universo di Mario bensì è il primo ad apparire all'interno della saga di Paper Mario. Strutzi, nota in giapponese come Catherine e in inglese con il nome di Birdo (il più noto tra i tanti), è una transgender MtF come specificato all'interno del manuale di Super Mario Bros 2. Lo stesso Luigi è stato a lungo rivendicato come mascotte trans dai fan queer.