Zelensky premia Patron, il cane anti-mine: "Ha individuato oltre 200 bombe in Ucraina"

di LUCA MARCHETTI -
9 maggio 2022
Patron, il cane eroe ucraino che ha scovato oltre 90 bombe a Chernihiv

Patron, il cane eroe ucraino che ha scovato oltre 90 bombe a Chernihiv

In ucraino "Patron" significa "Pallottola". E nome più azzeccato non poteva essere trovato per il cane anti-mine divenuto un eroe in Ucraina (ne avevamo parlato qui, lo scorso mese di marzo). Il piccolo Jack Russell Terrier, 2 anni, è stato premiato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di una cerimonia a Kiev, dopo aver individuato dall'inizio della guerra, oltre 200 ordigni esplosivi e bombe di vario tipo.

Patron, il cane anti-mine premiato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev. Alla cerimonia era presente anche il primo ministro del Canada Justin Trudeau

"Oggi vogliamo premiare quegli eroi ucraini che stanno già liberando la nostra terra dalle mine. E insieme ai nostri eroi, un piccolo geniere meraviglioso, Patron, che aiuta non solo a neutralizzare gli esplosivi, ma anche a insegnare ai nostri figli le regole di sicurezza necessarie in aree dove c'è una minaccia di mine", ha dichiarato il presidente Zelensky nel corso della cerimonia tenuta a Kiev, alla quale era presente anche il primo ministro del Canada Justin Trudeau. Il piccolo Juck Russell Terrier, di poco più di due anni, è stato premiato con una medaglia al valore per aver individuato oltre 200 ordigni esplosivi in Ucraina. Il cane eroe, ormai divenuto una celebrità in tutto il Paese, ha ringraziato abbaiando e scodinzolando festosamente.

Patron è diventato la mascotte delle forze armate ucraine. Nel video diffuso dallo State Emergency Service of Ukraine, gli artificieri scrivono: "Grazie amico per il tuo instancabile lavoro"

Patron è la mascotte dello State Emergency Service of Ukraine, i Servizi d'emergenza del Paese. Grazie al suo fiuto ha individuato oltre 200 mine lasciate dai russi nell'area della città nord orientale di Chernihiv. Il cagnolino ha iniziato ad operare in Ucraina fin dai primi giorni della guerra. Già a fine marzo era riuscito a segnare un record assoluto, scovando circa 90 ordigni. In un video pubblicato dallo State Emergency Service of Ukraine, gli artificieri hanno dedicato queste parole al piccolo cagnolino: "Patron ha delle importanti novità. Il nostro cane militare, la mascotte di Chernihiv, è ancora in azione. Lui e gli artificieri del SES sono riusciti a eliminare quasi 90 ordigni esplosivi all'inizio della guerra. Grazie amico, per il tuo instancabile lavoro", scrisse così a marzo la squadra anti-bombe della città ucraina.

Patron, il cane eroe che è riuscito a trovare oltre 200 bombe a Chernihiv, Ucraina

Da quel momento Patron non ha mai smesso di andare tra le strade della città di Chernihiv e dell'Ucraina per scovare gli ordigni militari. Con un mini-giubbotto antiproiettile nero, con lo stemma della squadra degli artificieri e con la targhetta col suo nome 'Patron', il piccolo Jack Russell Terrier ha sempre accompagnato gli artificieri di Chernihiv, per andare alla ricerca di  ordigni esplosivi. Nel video pubblicato dallo State Emergency Service of Ukraine, si vede il cagnolino mentre viene fatto salire su un'automobile della squadra. Patron, prima di entrare in azione, si diverte a scodinzolare e a farsi accarezzare da un membro della squadra. Il piccolo abbaia ripetutamente alla telecamera che lo inquadra, nel frattempo continua a giocare e a mordicchiare gli artificieri in auto. Alla fine Patron si mette a lavoro: viene fatto scendere dall'auto e si avvicina ad annusare una bomba. Poi il piccolo viene sguinzagliato in un campo e inizia a cercare gli esplosivi. Con questo metodo, il piccolo Jack Russell Terrier è riuscito a trovare oltre 200 bombe sparse in Ucraina. E ora il piccolo cane ha anche una medaglia al valore. Bravo, Patron!