Shakira stronca il film Barbie: "Sono d'accordo con i miei figli, è castrante"

La cantante critica fortemente la pellicola piaciuta al grande pubblico: "Solo perché una donna può fare tutto non significa che dovrebbero farlo da sola". Un commento che le è valso l'accusa, sui social, di misoginia

di EDOARDO MARTINI -
9 aprile 2024
Margot Robbie e Ryan Gosling in una scena del film Barbie

Margot Robbie e Ryan Gosling in una scena del film Barbie

Hai presentato Barbie? Il film di  Greta Gerwig  uscito la scorsa estate che in pochissimo tempo ha portato tantissimi spettatori al cinema, raccogliendo grandi consensi e suscitando addirittura un vero e proprio fenomeno? Ecco, tra questo pubblico non c'è  Shakira e nemmeno i suoi figli . E proprio la cantante durante un'intervista ha preso come spunto un dialogo che ha avuto con i suoi due ragazzi, Milan (11 anni) e Sasha (9 anni), per criticare fortemente la pellicola .

Shakira
Shakira

L'opinione di Shakira su Barbie 

"Penso che ci sia qualcosa di molto bello nelle donne quando riescono ad essere loro stesse e anche impenitenti, perché abbiamo dovuto scusarci troppe volte in passato. Cosa penso di Barbie? I miei figli lo hanno odiato, lo hanno ritenuto demascolinizzante e castrante . E sono d'accordo, in qualche modo la penso come loro. Sto crescendo due ragazzi. Voglio che anche loro si sentono potenti pur rispettando le donne", ha raccontato la 47enne. Un commento pungente, sicuramente fuori dal coro (non per questo errato) se si pensa che proviene da una donna simbolo di empowerment femminile come Shakira.

Approfondisci:

Barbie vince su Oppenheimer: ma una bambola non fa geopolitica

Barbie vince su Oppenheimer: ma una bambola non fa geopolitica

La stessa popstar ha poi aggiunto: "Mi piace la cultura pop quando tenta di dare potere alle donne senza privare gli uomini della loro possibilità di essere uomini, di proteggere e provvedere a una famiglia. Credo che sia giusto dare alle donne tutti gli strumenti e la fiducia sul fatto che possono fare tutto senza perdere la propria essenza, senza perdere la femminilità . Penso, però, che anche gli uomini hanno uno scopo nella società e che le donne ne hanno un altro. Ci completiamo a vicenda e questa complementarità non dovrebbe andare perduta".

Ryan Gosling e Margot Robbie alla premiere europea di 'Barbie'
Ryan Gosling e Margot Robbie alla premiere europea di 'Barbie'

La critica al finale del film 

Alla cantautrice non è andato a genio nemmeno il finale , caratterizzato dal monologo di America Ferrera. Chi l'ha visto sa che Barbie viene "umanizzata" e catapultata nel mondo reale, dove per la prima volta si ritrova a camminare con dei sandali bassi ai piedi. E proprio per questo la cantante ha fatto una riflessione concludendo con una domanda: "Non mi è piaciuto nemmeno il finale, con Ken relegato alla sua Mojo Dojo House mentre Barbie si trasferisce nel mondo reale. Solo perché una donna può fare tutto non significa che dovrebbe farlo da sola.Perché non condividere le prove della vita con persone che meritano di essere al nostro fianco ?

L'accusa di misoginia 

Le parole della colombiana hanno avuto un forte rimbombo mediatico tanto che sui social molti utenti l'hanno accusata di misoginia interiorizzata . "Devirilizzante? Perché? Perché Ken ha mostrato mezza emozione e non è diventato una sorta di dio alla fine?", ha scritto un utente. Insomma, una posizione a dir poco controcorrente, quella di Shakira, che ha diviso i suoi fan e ovviamente ha scatenato i fan del film.