Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Eurovision, i Kalush Orchestra vendono il trofeo per finanziare l'acquisto di droni militari

di REMY MORANDI -
30 maggio 2022
kalush orchestra eurovision

kalush orchestra eurovision

Con la vittoria dei Kalush Orchestra all'Eurovision Song Contest 2022 sembrava che il mondo volesse inviare un forte e chiaro messaggio di pace contro la guerra in Ucraina. E invece alla fine il loro trionfo, con la canzone 'Stefania', si è purtroppo tradotto in un effetto boomerang. Perché invece che contribuire, per quanto possibile, alla fine delle ostilità, i Kalush Orchestra hanno deciso di vendere il trofeo dell'Eurovision (circa 838mila euro) per finanziare l'acquisto di droni militari per l'esercito ucraino.

I Kalush Orchestra vendono il trofeo dell'Eurovision Song Contest 2022 per finanziare l'acquisto di droni militari per l'esercito ucraino (Foto Ansa)

Domenica 29 maggio i Kalush Orchestra hanno tenuto un concerto di beneficenza alla Porta di Brandeburgo a Berlino. Durante l'esibizione, il cantante e leader della band Oleh Psjuk ha lanciato un appello affinché "le persone non si abituino alla guerra", che al momento secondo le stime delle Nazioni Unite ha provocato la morte di 4.031 civili e ha costretto oltre 14 milioni di persone a fuggire dalle loro case. "Penso che (la guerra in Ucraina, ndr) dovrebbe essere sempre in prima pagina, fino a quando non arriverà la pace", ha detto al concerto di Berlino il cantante dei Kalush, Oleh Psjuk. Nello stesso giorno del concerto di beneficenza a Berlino, su Facebook nel frattempo veniva messo all'asta dai Kalush Orchestra il trofeo dell'Eurovision Song Contest 2022 e anche il cappellino rosa del frontman Oleh Psjuk. Il grande microfono di cristallo è stato venduto per 900.000 dollari, circa 838.000 euro, durante una diretta su Facebook domenica sera, presentata dallo showman e attivista ucraino Serhiy Prytula. Durante l'asta, il presentatore ha annunciato che il denaro raccolto dalla vendita del trofeo sarebbe stato usato per finanziare l'acquisto di una stazione di controllo a terra e di tre droni PD-2. Ovvero, droni di fabbricazione ucraina utilizzati sia come armi che come aerei di ricognizione contro gli invasori russi. Ad aggiudicarsi il trofeo dell'Eurovision e il cappellino di Oleh Psjuk è stata la società di criptovalute WhiteBIT. I circa 838.000 euro sono stati quindi devoluti alla Serhiy Prytula Foundation di Kiev. Subito dopo la loro vittoria all'Eurovision Song Contest 2022 a Torino, i Kalush Orchestra manifestarono subito la loro intenzione di partire per l'Ucraina: "Dobbiamo tornare in patria e come ogni ucraino siamo pronti a combattere", disse la band. E in effetti il cantante Oleh Psjuk e gli altri membri del gruppo partirono immediatamente. "Ci occuperemo - disse il leader della band al Corsera dopo la vittoria agli ESCdelle nostre attività, io tornerò a occuparmi dell'organizzazione di volontariato che ho fondato e con cui aiuto le persone a trovare alloggio, medicine o a spostarsi". "Sogniamo il giorno in cui la pace arrivi in tutto il nostro Paese, senza vedere più i missili che colpiscono le case", disse Oleh Psjuk dopo la vittoria agli Eurovision Song Contest 2022. Adesso quel trofeo che vinse la band ucraina grazie al grandissimo sostegno del pubblico da tutto il mondo è stato venduto. E tre droni militari saranno utilizzati dall'Ucraina per rispondere agli attacchi della Russia. Il sogno di pace resta lontano. E la guerra va avanti.