Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Zaino sospeso contro il caro scuola: l'iniziativa dei Lions

Decine di punti di raccolta in tutta Italia in cui è possibile donare materiale scolastico per supportare le famiglie in difficoltà

di MAURIZIO COSTANZO -
4 settembre 2023
5ac063bd7893508b7a632a2e3615f370

15/9/03 genova. 1 giorno di scuola per molte delle scuole genovesi. Le prime della scuola giovanni XXIII mentre entrano. - foto luca zennaro/ansa -

Non lasciare nessuno indietro, soprattutto per quanto riguarda l'istruzione, tassello fondamentale e imprescindibile nella creazione del nostro futuro. Questa l’anima dell’iniziativa "Zaino sospeso" contro il caro scuola. Un intervento importante, messo in campo dall'associazione filantropica Lions Clubs International per garantire il rientro in classe in piena tranquillità a metà settembre. Una forma di sostegno preziosa, per tutte quelle famiglie che stanno affrontando un momento di difficoltà economica dovuto alla perdita del lavoro o alla cassa integrazione.
zaino-sospeso-caro-scuola-lions

Zaini, libri, quaderni e cancelleria: per il rientro in classe si stima una stangata da 1300 per i genitori degli alunni

Ma anche per venire incontro a tutti quei nuclei familiari che un reddito e un lavoro ce l’hanno, ma nonostante questo, i soldi che entrano a fine mese sono troppo pochi, e pertanto rischiano di non poter sostenere le spese relative al materiale scolastico dei propri figli. L'obiettivo dei Lions è raccogliere quello che occorre per permettere a tutti gli alunni, nessuno escluso, di avere sul proprio banco tutto quello che occorre: penne, quaderni, matite, astucci. Insomma materiale didattico che finirà in una sorta di carrello solidale in tutta Italia e sarà distribuito a chi si trova in difficoltà.

Back to school: quanto mi costi!

Nell’ultimo anno, l'aumento del costo della vita, per l'impennata dei prezzi di beni e servizi, sta mettendo a dura prova le famiglie italiane. Secondo un recente studio di Nomisma oltre il 46% di loro ritiene il proprio reddito appena sufficiente e totalmente inadeguato per affrontare le spese cosiddette “irrinunciabili”. I genitori, in particolare, con l’autunno si trovano a fare i conti con le spese scolastiche dei figli che, secondo Federconsumatori, tra libri, trasporti, cancelleria, hanno registrato un aumento di oltre il 10% rispetto all’anno scorso. Il back to school dunque è all'insegna della stangata e dei rincari.
zaino-sospeso-caro-scuola-lions

L'aumento dei prezzi per il materiale scolastico: è stato stimato che le famiglie spenderanno circa il 10% in più rispetto allo scorso anno

L'Unione Nazionale Consumatori ha fatto i conti, e non sono rosei: per i libri scolastici si prevede un rialzo del 4,3%, un bel salto, anche se in linea con l'inflazione programmata, mentre quaderni e risme di carta secondo gli ultimi dati Istat costano già ora il +9,2% rispetto allo scorso anno e il 17,2% in più nel confronto con settembre 2021 quando i prezzi hanno iniziato a decollare per via del costo della carta strettamente legato al caro bollette. Va poco meglio per gli altri articoli di cartoleria come penne, matite ed evidenziatori che segnano un rincaro del 5,6% sul 2022 e del 12% sul 2021.

L’iniziativa Lions: lo Zaino Sospeso

Per supportare le famiglie che hanno a che fare con questi problemi, Lions Italia (Multidistretto 108 Italy), la più grande organizzazione di club di servizio al mondo, ha lanciato quest’anno l’iniziativa nazionale "Zaino Sospeso", il service che vuole supportare i nuclei in difficoltà fornendo un corredo scolastico completo e adeguato, garantendo in questo modo il diritto allo studio a bambini e ragazzi che altrimenti non potrebbero permettersi di sostenerne il carico. Su tutto il territorio nazionale sono stati individuati decine di punti di raccolta – librerie, cartolibrerie, supermercati, negozi che vendono articoli di cancelleria- in cui sono stati posizionati dei contenitori per la raccolta del materiale scolastico di qualsiasi genere: articoli di cancelleria, libri, zaini, dizionari (anche usati, purché in buone condizioni), quaderni. Riconoscere i contenitori è facile: sono segnalati da apposite locandine, poste all’ingresso degli esercizi commerciali e sul contenitore stesso, con la scritta “Zaino Sospeso” e il logo dei Lions. Chi entra nell’esercizio commerciale può aderire all’iniziativa, donando il materiale o acquistandolo all’interno dell’esercizio stesso e riponendolo nel punto apposito.
zaino-sospeso-caro-scuola-lions

Lo "Zaino sospeso", l'iniziativa di Lions Multidistretto 108 Italy, è riconoscibile dal logo dell'associazione 

Periodicamente i soci si recheranno nei punti di raccolta per ritirare gli articoli donati che poi verranno consegnati alle famiglie tramite le associazioni o le parrocchie del territorio. L’iniziativa è stata lanciata alle porte dell’avvio della scuola, ma durerà per l’intero anno, così da soddisfare le esigenze degli studenti fino al termine dei corsi. "Il diritto allo studio - spiega Claudio Sabattini, presidente del Consiglio dei Governatori - è sancito dalla nostra Costituzione quindi è nostro dovere mettere in campo tutti gli strumenti a nostra disposizione per garantire che tutti gli studenti vadano a scuola potendo avere a disposizione un materiale adeguato. Questo sicuramente li aiuterà ad affrontare il percorso scolastico con più serenità e solleverà le famiglie meno abbienti, strozzate in questi mesi da un caro vita che non conosce tregua. Come Lions ci impegniamo a supportare in maniera capillare le comunità in cui siamo inseriti e i giovani sono da sempre tra le nostre priorità. Auguro a tutti i ragazzi un buon inizio di anno scolastico".