Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

A 7 anni balla lo Schiaccianoci dopo aver rischiato l'amputazione di entrambi i piedi

La bambina è rimasta coinvolta in un incidente che le ha tranciato gli arti inferiori. Ma grazie ai medici e alla sua caparbietà è tornata a camminare e danzare

di MARIANNA GRAZI -
27 dicembre 2023
nutcracker-girl-tout-122623-3256d14c6cbe48379d959d682e055322

nutcracker-girl-tout-122623-3256d14c6cbe48379d959d682e055322

Cosa c'è di più emozionante del vedere una bambina di 7 anni danzare sulle note de "Lo Schiaccianoci", celebre balletto di Čajkovskij. Nulla di strano, in apparenza, visto che si tratta di uno dei brani più amati e famosi al mondo, su cui tutti i ballerini si cimentano almeno una volta nella vita. Ma la cosa incredibile è che Aubrey Scaletta è riuscita a danzare nonostante, a causa di un devastante incidente di inizio anni, abbia rischiato di perdere entrambi i piedi. Un pericolo scongiurato solo dopo mesi di esami e interventi, che però le hanno permesso di fare un trionfale e miracoloso ritorno sul palcoscenico.

L'incidente a maggio

Il 17 maggio, Aubrey, suo padre e sua sorella gemella stavano tornando a casa dall'allenamento di ginnastica quando un pezzo della tracolla con cui la bimba stava giocando è volato fuori dal finestrino del furgone e si è attaccato al semiasse. Lei è stata sbalzata fuori dal finestrino e la cinghia le ha reciso quasi completamente i piedi.
bimba-balla-schiaccianoci-piedi

La piccola stringe la mano alla sorella gemella durante la riabilitazione (© Carillon Clinic)

Vista la gravità, come si legge in un comunicato stampa dell'ospedale, la piccola è stata immediatamente trasportata in elicottero al centro traumatologico del Carilion Roanoke Memorial Hospital. Il dottor Peter Apel, chirurgo ortopedico, e la sua équipe, hanno immediatamente eseguito l'intervento di ricongiunzione degli arti di Aubrey, che normalmente richiederebbe almeno una settimana di pianificazione e prevede la riparazione di ossa, arterie, tendini, nervi e pelle. Il team di sanitari ha avuto appena 15 minuti per organizzare tutto e l'operazione, eseguita in urgenza, è durato circa sei ore.

Gli interventi per farla tornare in piedi

"Quando ho ricevuto la chiamata, circa un'ora dopo l'incidente, pensavano di doverla trasferire fuori città ma io ho detto: 'Aspettate un attimo. Se i suoi piedi sono recuperabili, la sua migliore possibilità è qui con noi stasera, non domani, non tra sei ore, ma qui, ora, con noi'", ha raccontato il medico in una nota stampa.
bimba-balla-schiaccianoci-piedi

La bambina di 7 anni ha rischiato di vedersi amputare entrambi i piedi quando questi sono stati recisi quasi totalmente in un incidente (© Carillon Clinic)

"Abbiamo dovuto operare rapidamente per ristabilire il flusso sanguigno e riattaccare i piedi alle gambe della bambina – ha aggiunto –. Se avessimo aspettato anche solo poche ore, i piedi sarebbero morti e quasi certamente sarebbero stati amputati". La famiglia della bimba ha anche aperto su GoFundMe una raccolta fondi per coprire le spese mediche di Aubrey, che oggi è arrivato a superare gli 85mila dollari. Dopo i successivi interventi chirurgici e le innumerevoli ore trascorse in riabilitazione, Aubrey ha ripreso a camminare, correre e ballare, si legge ancora nel comunicato stampa della clinica.

Lo Schiaccianoci insieme alla sorella

Durante il fine settimana del 9 dicembre, con l'aiuto di un deambulatore, la bimba ha ballato insieme alla sorella maggiore nello Schiaccianoci al Moss Arts Center del Virginia Tech. Un evento speciale non solo per Aubrey, ma anche per Grayson Scaletta.
bimba-balla-schiaccianoci-piedi

Le sorelle Aubrey e Grayson Scaletta danzano insieme (© Carillon Clinic)

L'incidente, infatti, è stato un'esperienza incredibilmente traumatica per tutta la famiglia, dalla quale si stanno tutti ancora riprendendo. Quest'ultima, in particolare, ne è rimasta profondamente segnata. Lei e Aubrey sono molto legate ed entrambe ballano dall'età di tre anni, ma Grayson aveva scelto di non partecipare allo spettacolo, non volendo tornare senza la sorellina.

La resilienza di Aubrey

Invece sono potute salire sul palco ed esibirsi insieme. "Mi sembra che sia stato tutto un brutto sogno. Ancora oggi non riesco a realizzare che sia successo davvero", ha dichiarato commossa la madre Lauren. "Ricordo che subito dopo la sua dimissione dall'ospedale, mentre facevo una commissione, ho visto una bambina in body da danza con la mamma e mi sono resa conto che forse non avremmo mai più potuto fare cose del genere. Quindi il solo fatto di essere qui e di vederla fare le cose che ama mi fa dire, sempre: '(Aubrey) È incredibile'".
bimba-balla-schiaccianoci-piedi

Aubrey Scaletta con i genitori e i medici della clinica dov'è stata curata (© Carillon Clinic)

"È sicuramente un'artista. È proprio brava in queste cose. Vederla di nuovo nel suo elemento è irreale", ha dichiarato invece il papà, Daniel Scaletta. "Ha danzato in casa per settimane per prepararsi, ci ha fatto vedere lo Schiaccianoci in Tv per poterlo studiare. Probabilmente è l'unica bambina di 7 anni che preferisce il balletto classico alla normale musica natalizia". Il dottor Apel afferma che la riabilitazione e il percorso di guarigione della bimba sono ancora in corso e che lui e il resto dell'équipe della Carilion Clinic l'aiuteranno passo dopo passo. Anche i suoi genitori sono ottimisti e fanno sapere: "Niente di quello che possiamo dire (sui medici) sarebbe sufficiente. Sono stati fantastici, sono degli eroi". E sulla figlia non hanno dubbi: è capace di raggiungere tutto quello che si prefigge.