Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Pillola anticoncezionale per lui: avviate le sperimentazioni sull'uomo

Dopo l'esito positivo dei test del farmaco Yct-529 sugli animali è arrivato il momento di provarlo sull'essere umano. Perché la prevenzione di una gravidanza è una responsabilità condivisa

di LISA GIORNI -
21 dicembre 2023
anticoncezionale

anticoncezionale

Un figlio si fa in due, perciò decidere di non averne comporta determinate scelte da parte di entrambi i partner. La notizia di questi giorni che ci racconta dei primi test su un gruppo di uomini della pillola contraccettiva maschile Yct-529 appare come innovativa. Dopo una precedente sperimentazione del farmaco all'avanguardia sugli animali, che ha dato ottimi risultati e non ha provocato effetti indesiderati, c'è quindi grande attesa per l'esito della prova del rivoluzionario anticoncezionale sull'essere umano. La prima fase della ricerca infatti si concluderà a maggio 2024. Il farmaco potrà contribuire a ribadire l'importanza della condivisone della responsabilità nella scelta di prevenire una gravidanza tra uomo e donna. In senso più ampio, quindi, significherebbe sostanzialmente un ulteriore passo verso la parità di genere. Ripercorriamo ora le tappe della storia del progetto: dal primo prototipo di pillola maschile, alla recente decisione di testare Yct-529 su un gruppo di uomini.
pillola-contraccettivo-test-uomo

Il farmaco è stato sviluppato dagli scienziati dell'Institute for Therapeutics Discovery & Development dell'Università del Minnesota negli Stati Uniti

Il precedente

Negli anni 70 erano già state sperimentate delle pillole anticoncezionali sugli uomini contenenti ormoni, come quelle assunte dalle donne. Questi farmaci non sono risultati efficaci e quindi si è deciso di non procedere con la ricerca. Successivamente c'è stata una fase di stallo riguardo a questa tematica. Fino alla svolta di Yct-529, che alla luce degli ottimi risultati ottenuti nella prima fase dei test fa ben sperare.

Le tappe della sperimentazione

Il farmaco è stato sviluppato dagli scienziati dell'Institute for Therapeutics Discovery & Development dell'Università del Minnesota negli Stati Uniti. Lo studio sugli uomini invece è portato avanti con la supervisione dell'azienda YourChoice Therapeutics, Inc specializzata in contraccettivi privi di ormoni. Il test Fase 1a condotto in doppio cieco e controllato con placebo, coinvolgerà due coorti composte da otto uomini ciascuna. La pillola andrà assunta lontano dai pasti e in specifici periodi. L'obiettivo è quello di verificarne la validità. I dati presentati lo scorso anno all'American Chemical Society hanno dimostrato che l'innovativo anticoncezionale aveva prevenuto il 99% delle gravidanze nella specie di topi, i murini, a cui era stato somministrato. Inoltre gli effetti del medicinale sono risultati reversibili al 100%. Infatti, non hanno provocato effetti collaterali indesiderati. Questi studi sono stati parzialmente finanziati dai National Institutes of Health.

Come funziona la pillola?

L'anticoncezionale maschile agisce inibendo il recettore alfa dell'acido retinoico (RAR-alfa), una proteina legata al quest'ultimo, derivato della Vitamina A, tra i principali responsabili della formazione degli spermatozoi nei testicoli.
pillola-contraccettivo-test-uomo

I dati hanno dimostrato che l'anticoncezionale aveva prevenuto il 99% delle gravidanze nella specie di topi a cui era stato somministrato

Yct-529, sostanzialmente rende temporaneamente sterili gli uomini, bloccando la produzione dei gameti maschili. Nei topi il farmaco ha fatto crollare il numero di spermatozoi e ha impedito loro di avere cuccioli. A sole 4-6 settimane dalla sospensione del farmaco erano però di nuovo in grado di fare figli. Ora è necessario capire se questi risultati saranno confermati anche nelle sperimentazioni sull'uomo.

I commenti sull'innovativo contraccettivo

Gunda Georg che ha attivamente partecipato allo sviluppo dell'innovativo contraccettivo maschile ha detto la sua in un comunicato stampa: “L'ultima innovazione nella contraccezione è stata il controllo delle nascite tramite la pillola per le donne, e questo è successo più di 60 anni fa". "Il mondo è pronto per un agente contraccettivo maschile e fornirne uno privo di ormoni è semplicemente la cosa giusta da fare - ha aggiunto -, dato quello che sappiamo sugli effetti collaterali che le donne hanno sopportato per decenni a causa della pillola". Il dottore continua così: "Yct-529 blocca una proteina, non gli ormoni, per prevenire la produzione di sperma. Riteniamo che ciò sarà più attraente per gli uomini, la maggior parte dei quali considera la prevenzione della gravidanza come una responsabilità condivisa”. Dello stesso parere anche Akash Bakshi, co-fondatore e amministratore delegato di YourChoice Therapeutics, che ha voluto nuovamente specificare come la prevenzione della gravidanza non è, e non deve solo essere responsabilità delle donne. Infine, oltre ad essere un progetto innovativo e all'avanguardia, potrebbe avere un risvolto economico notevole. Infatti, potrebbe fruttare alle case farmaceutica che metteranno in vendita Yct-529 decine se non centinaia di miliardi di dollari.