Ncuti Gatwa è il nuovo "Doctor Who": da star di "Sex Education" a Signore del Tempo

di MARIANNA GRAZI -
9 maggio 2022
Ncuti-Gatwa

Ncuti-Gatwa

È diventato famoso come Eric, di Sex Education. Ora Ncuti Gatwa sarà il nuovo protagonista di Doctor Who. A dare l'annuncio è stata la Bbc: il 29enne diventerà il 14esimo Signore del Tempo del popolare show di fantascienza, e la prima persona nera a interpretare il ruolo principale. È inoltre tra i più giovani a ricoprire il ruolo.

Ncuti Gatwa, 29 anni, è nato in Ruanda ma ha la cittadinanza scozzese. È diventato famoso grazie al ruolo di Eric in Sex Education

Il primo, storico, Dottore, nel 1963 fu William Hartnell, che tenne il ruolo fino al 1966. A seguire hanno vestito i panni dell'alieno viaggiatore nel tempo Richard Hurndall, David Bradley, Patrick Troughton, Jon Pertwee, Tom Baker, Peter Davison, Colin Baker, Sylvester McCoy, Paul McGann, John Hurt, Christopher Eccleston, David Tennant, Matt Smith, Peter Capaldi e Jodie Whittaker, storica prima interprete femminile. Ncuti Gatwa sarà il primo Signore del Tempo nero, e chissà, forse anche il primo omosessuale, anche se l'attore non ha mai voluto parlare pubblicamente della propria vita privata, né confermare o smentire i rumors che lo definirebbero gay anche al di fuori della nota serie teen di Netflix.

Il testimone importante

Parlando sul tappeto rosso prima dei Bafta TV Awards di domenica, l'attore scozzese, nato in Ruanda ha detto: "Non ci sono proprio le parole per descrivere come mi sento. È incredibile. Un mix di profondo onore, oltre all'eccitazione e naturalmente un po' di paura". Poi ha spiegato: "Questo ruolo è un'istituzione ed è così iconico. Questo show significa molto per tante persone in tutto il mondo, me compreso, e ognuno dei miei incredibilmente talentuosi predecessori ha gestito questa responsabilità unica e il privilegio con la massima cura. Farò del mio meglio per fare lo stesso". Il nuovo Signore del Tempo ha voluto anche ringraziare il produttore dello show: "Russell T. Davies è iconico quasi quanto il Dottore stesso e poter lavorare con lui è un sogno che diventa realtà. La sua scrittura è dinamica, emozionante, incredibilmente intelligente e piena di pericoli – ha commentato prima della cerimonia –. Il metaforico parco giochi di un attore. L’intero team è stato così accogliente e ha davvero dato il suo cuore allo spettacolo. A differenza del Dottore, potrei avere solo un cuore, ma sto dando tutto per questo spettacolo".

Ncuti Gatwa Doctor Who

Ncuti Gatwa sarà il 14° Doctor Who. In un post su Instagram lo annuncia con i simboli dello show

"Sarà un futuro radioso"

Gatwa si unisce alla famiglia di Doctor Who, nella serie di fantascienza che segue le vicende di un alieno che viaggia attraverso lo spazio e il tempo, prima del suo 60° anniversario nel 2023. Lo showrunner Russell T Davies ha dichiarato che il 29enne lo ha impressionato con un provino "sfolgorante". "A volte il talento attraversa la porta ed è così luminoso e audace e brillante, mi limito a stare indietro in soggezione e a ringraziare la mia buona stella" si legge nel comunicato della Bbc. "Era la nostra ultima audizione – ha spiegato lo scrittore e produttore –. Pensavamo di aver trovato qualcuno, e poi è arrivato lui e ha rubato la scena. Ncuti ci ha abbagliato, si è impossessato del Dottore e ha posseduto le chiavi del TARDIS in pochi secondi. Sono davvero, davvero entusiasta. Sarà un futuro radioso". Il creatore di Queer As Folk e It's A Sin, che torna a Doctor Who dopo aver lasciato la serie nel 2009, ha postato un selfie con il giovane attore sul tappeto rosso dei Baftas.

 
Visualizza questo post su Instagram
 

Un post condiviso da Russell T Davies (@russelltdavies63)

L'ironia di Sex Education in Doctor Who

Eric Effiong Sex Education

Ncuti Gatwa è diventato famoso interpretando il personaggio gay Eric Effiong in Sex Education

L'attore è stato nominato ai Bafta Tv Awards come miglior performance maschile in un programma comico – per il terzo anno di fila – per aver interpretato Eric Effiong, un giovane gay britannico-nigeriano che è il migliore amico di Otis, il protagonista di Sex Education. Un ruolo azzeccato e interpretato con brillante ironia, tanto da aver contribuito al successo di pubblico dello show. Alla cerimonia di domenica, presso la Royal Festival Hall di Londra, oltre alla nomination il 29enne ha presentato il premio Bafta per la migliore commedia, e ha ricevuto un fragoroso applauso quando è salito sul palco. In passato già vinto un Bafta scozzese e un premio Rose d'Or sempre per Sex Education. Di recente, come lui stesso ha voluto annunciare anche in questo caso con una foto sui social, è stato anche coinvolto nel cast di Barbie, di Greta Gerwig, tanto da apparire ormai come una giovane stella in ascesa nel firmamento hollywoodiano. Agli occhi degli appassionati, infatti, Gatwa-futuro Doctor Who sembra un interprete perfetto per il personaggio e la sua irrinunciabile vena comica.
Ncuti Gatwa

Ncuti Gatwa, ruandese di nascita ma naturalizzato britannico, è una stella in ascesa nel panorama hollywoodiano

Chi è Ncuti Gatwa

Ncuti Gatwa è nato nel 1992 in Distretto di Nyarugenge, Kigali, Ruanda. Si è trasferito in Scozia da bambino, quando la sua famiglia è fuggita dal genocidio ruandese, ed è stato per un certo periodo un senzatetto prima di trovare la sua grande occasione come attore. Cresciuto a Edimburgo e Dunfermline, ha studiato recitazione alla Royal Conservatoire of Scotland di Glasgow, dove si è laureato nel 2013 con un Bachelor of Arts in recitazione. Nel maggio 2018 arriva la svolta per Ncuti: l'annuncio che avrebbe recitato al fianco di Gillian Anderson e Asa Butterfield nella serie drammatica di Netflix Sex Education nel ruolo di Eric. Diventato incredibilmente popolare tra gli spettatori tardo adolescenti e ventenni, oggi ha più di 2,5 milioni di follower su Instagram, e probabilmente aumenteranno ulteriormente dopo l'annuncio del suo nuovo ruolo come 14° Doctor Who. Come molti programmi, infatti, anche quest'ultimo sta cercando di riconquistare alcuni di quegli spettatori, quindi la scommessa Gatwa si gioca molto su questo suo essere 'attraente' verso un pubblico più giovane.