Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Mondiale calcio femminile 2023: la guida per sostenere le nostre azzurre

La competizione dal 20 luglio, oggi l'amichevole con il Marocco. La ct Bertolini: "Sarà fondamentale lottare fino all'ultima partita"

di EDOARDO MARTINI -
1 luglio 2023
La nazionale italiana femminile di calcio pronta per i Mondiali 2023 (Instagram)

La nazionale italiana femminile di calcio pronta per i Mondiali 2023 (Instagram)

Ci siamo quasi per la prossima competizione per Nazionali femminili, il Mondiale del 2023. Sarà la nona edizione del torneo organizzata dalla Fifa.

Saranno 32 le squadre partecipanti divise in 8 gironi da 4 ciascuno. Un aumento significativo rispetto alle 24 della Coppa del Mondo disputata in Francia nel 2019.

Un dato che sicuramente mette in evidenza come il calcio femminile sia in continua crescita e l'Italia arriverà al torneo come 16a classificata nel ranking Fifa.

mondiale-calcio-femminile-2023

I gironi completi (Twitter)

Il programma completo

Tutte a caccia degli Stati Uniti, che nel 2019 hanno conquistato l'ultima edizione e proveranno a confermarsi in vetta al pianeta. La nazionale a stelle e strisce ha un palmares di tutto rispetto: 4 vittorie su 8 e altrettanti podi.

Subito dietro la Germania con due successi, Norvegia e Giappone con uno a testa. Chi vincerà nella Coppa del Mondo in programma tra pochi mesi?

La competizione si svolgerà tra il 20 luglio e il 20 agosto 2023 in Australia e Nuova Zelanda. La fase a gironi terminerà il 3 agosto e due giorni più tardi prenderà piede quella a eliminazione diretta, a partire dagli ottavi fino alla finale, che si svolgerà il 20 allo Stadium Australia.

Ad aprire le danze sarà la Nuova Zelanda, padrona di casa, il 20 luglio alle 19 ora italiana.

Questo il programma e i gironi completi:

  • 20 luglio, gara inaugurale
  • 20 luglio-3 agosto, fase a gironi
  • 5 agosto-8 agosto, ottavi di finale
  • 11 agosto-12 agosto, quarti di finale
  • 15 agosto-16 agosto, semifinale
  • 19 agosto, finale terzo-quarto posto
  • 20 agosto, finalissima 
 
  • Girone A: Nuova Zelanda (ospitante), Norvegia, Filippine, Svizzera;
  • Girone B: Australia (ospitante), Repubblica d'Irlanda, Nigeria, Canada;
  • Girone C: Spagna, Costa Rica, Zambia, Giappone;
  • Girone D: Inghilterra, Haiti, Danimarca, Cina PR;
  • Girone E: Stati Uniti, Vietnam, Paesi Bassi, Portogallo;
  • Girone F: Francia, Giamaica, Brasile, Panama;
  • Girone G: Svezia, Sudafrica, Italia, Argentina;
  • Girone H: Germania, Marocco, Colombia, Corea del Sud;

Sarà la Rai a trasmettere in diretta, in chiaro, gratis e in esclusiva le partite dell'Italia ai Mondiali femminili del 2023.

Il fuso orario tra Italia e Nuova Zelanda e Australia varia a seconda della città australiana. Nel continente in cui si svolgerà il Mondiale le gare andranno in scena tra il pomeriggio e la sera, mentre nel nostro paese saranno visibili in mattinata.

mondiale-calcio-femminile-2023

Il presidente della Fifa, Gianni Infantino (Instagram)

Come commentò lo scorso ottobre il presidente della Fifa, Gianni Infantino: "Il Mondiale 2023 ci costerà circa 400 milioni di dollari e speriamo di raggiungere il pareggio. L'unico neo è che stiamo cercando di commercializzare la Coppa del Mondo femminile per la prima volta in modo indipendente da quella maschile ma offerte cento volte inferiori non sono accettabili.

"Tanto più se vengono da Paesi che ci sollecitano a insistere sui temi delle pari opportunità, dell'uguaglianza e della non discriminazione" aggiunge.

Come ci arriva la nostra nazionale

Con il successo dello scorso settembre contro la Romania per 2-0, grazie alle reti di Giacinti e Boattin, la formazione di Bartolini si è aggiudicata il primo posto e il pass per i Mondiali.

Proprio per questo la nostra nazionale arriva alla rassegna iridata con grande voglia di stupire, divertirsi ed alzare l'asticella: per la squadra, per il paese e per un intero movimento calcistico nazionale.

Le azzurre si sono radunate il 18 giugno a Brunico per la prima parte del ritiro, in preparazione ai Mondiali che cominceranno tra circa 3 settimane. Le ragazze si stanno allenando duramente con un primo test amichevole già in programma: sabato 1 luglio alle ore 18, l'Italia ospiterà il Marocco allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara.

A seguire, partiranno il 4 luglio per la volta dell'Australia. Nel lontano continente l'Italia riprenderà gli allenamenti in attesa del 10 luglio: ultima data ufficiale entro la quale il tecnico dovrà consegnare la lista definitiva delle 23 calciatrici convocate per il Mondiale.

L'Italia è stata estratta nel Gruppo G insieme a Svezia, Sudafrica e Argentina e inizierà il suo Mondiale il 24 luglio a Auckland proprio contro quest'ultima.

Nella fase a gruppi, le Azzurre saranno di casa in Nuova Zelanda, con una partita in programma all'Eden Park Di Auckland e due al Wellington Regional Stadium di Wellington.

mondiale-calcio-femminile-2023

Alcune calciatrici della Svezia: la squadra da battere nel girone dell'Italia (Instagram)

Le nostre avversarie

La Svezia non ha mai perso un'edizione del torneo. Nel 2003 è stata vicecampione, è arrivata terza a Francia 2019, si è classificata seconda alle Olimpiadi di Tokyo 2021 e ha perso in semifinale agli Europei.

Pur essendo una squadra di lunghissima tradizione, la Svezia preferisce lasciare l'iniziativa del gioco agli avversari e rappresenta un avversario temibile ma non imbattibile per le nostre ragazze.

L'Argentina partecipa alla sua quarta Coppa del Mondo femminile Fifa, dopo aver partecipato anche alla scorsa edizione del torneo nel 2019.

Sebbene non abbia ancora vinto una partita ai Mondiali femminili, ha ottenuto alcuni risultati positivi a Francia 2019, con due pareggi e una sconfitta nelle tre partite disputate, dopo aver concluso le edizioni del 2003 e del 2007 senza raccogliere nemmeno un punto.

Pertanto, punta a raggiungere la fase a eliminazione diretta per la prima volta, dopo essere stata eliminata nella fase a gironi nelle sue tre precedenti apparizioni.

Infine troviamo il Sudafrica che nonostante rappresenti al momento la squadra meno temibile del gruppo, è in costante crescita.

Qualificate per la prima volta a Francia 2019, le Banyana Banyana si sono laureate campioni d'Africa lo scorso anno, vincendo tutte e sei le partite e subendo solo tre gol.

mondiale-calcio-femminile-2023

Milena Bertolini, ct delle Azzurre (Instagram)

E non poteva mancare il commento di Milena Bertolini, ct delle Azzurre, che al sito della Figc ha dichiarato: "Sarà un girone difficile dove la grande favorita è senza dubbio la Svezia. Sono le vice campionesse olimpiche e come sempre hanno una squadra forte fisicamente e dotata di grande talento.

"Le altre due avversarie le conosciamo poco, l'Argentina come da tradizione si affida su tecnica e temperamento, dovremo studiare bene le caratteristiche di entrambe le nazionali per arrivare preparate all'appuntamento".

"Per centrare almeno il secondo posto sarà fondamentale lottare fino all'ultima partita. Rispetto ad altri raggruppamenti avremo meno spostamenti da fare e questo sarà senz'altro un aspetto positivo".