Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

"Transformer", il percorso di transizione di genere a fumetti premiato a Lucca Comics

Nicoz Balboa vince lo Yellow Kid al Fumetto dell'anno con il libro edito da Oblomov Edizioni. "Bisogna scegliere attivamente di lottare contro la violenza dentro di noi"

di MARIANNA GRAZI -
3 novembre 2023
pop-transformer

pop-transformer

Nicoz Balboa vince lo Yellow Kid al Fumetto dell'anno con il suo "Transformer", pubblicato da Oblomov Edizioni.

Lucca Comics & Games Awards

Giovedì 2 novembre una platea di stelle del mondo dei Games, illustratori e maestri fumettisti ha illuminato la serata (nonostante il maltempo e le alluvioni che hanno colpito la Toscana).
transformer-fumetto-nicozbalboa-lucca

Una tavola di "Transformer" (Oblomov Edizioni)

Al Teatro del Giglio la cerimonia di premiazione, accompagnata da un'ampia rappresentanza di tutti gli universi del festival, in occasione della cerimonia di consegna dei Lucca Comics & Games Awards, gli "Oscar "italiani del fumetto e del gioco. Un riconoscimento nato per raccontare la creatività dei nostri tempi, valorizzando artisti e artiste, creatori di giochi, idee e visioni. Dopo l'annuncio a settembre delle 30 opere finaliste, la giuria dedicata agli Awards ha decretato vincitori e vincitrici, saliti sul palco o rappresentati dalle loro case editrici.

Transformer, di Nicoz Balboa

Tra i momenti più emozionanti della cerimonia, la consegna degli ambiti Yellow Kid, considerati i premi più prestigiosi. Lo Yellow Kid al Fumetto dell'anno è stato assegnato a "Transformer", di Nicoz Balboa (Oblomov Edizioni). Il fumettista italiano e tatoo artist presenta a Lucca il suo nuovo libro, ripartendo proprio là dove finiva il suo successo "Play With Fire". "Se non l'hai letto ti faccio un riassunto: di base dice che bisogna scegliere attivamente di lottare contro la violenza dentro di noi. E oggi aggiungerei che c’è (in egual misura) bisogno di scegliere attivamente di lottare contro la violenza fuori da noi", scrive l'autore su Instagram, ringraziando la casa editrice e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del suo fumetto, premiato a Lucca Comics&Games.
Nicoz racconta la (sua) vita e la condizione umana, il percorso dell'affermazione (o transizione) di genere e l’accettazione della propria identità, ricordandoci che l’esperienza di unǝ è l’esperienza di tuttǝ e che nessun essere umano è solǝ o isolatǝ. "Transformer" è un libro drammatico, istruttivo ma anche ironico, perché l'argomento - di per sé pesante - possa essere letto e conosciuto da un pubblico più ampio possibile, proprio grazie al linguaggio grafico e a un tono in alcune occasioni leggero e scherzoso. È un libro da leggere per comprendere di cosa parliamo quando si affronta il tema dell'identità e della transizione di genere, ma soprattutto come diventare se stessǝ, ringraziando il passato ma allo stesso modo puntando dritti verso il futuro. "Ho sempre pensato che fare la transizione fosse un tragitto, un percorso, seguire una traiettoria", spiega Balboa.

Balboa parla della vita e della condizione umana, il percorso di affermazione e l’accettazione della propria identità (Oblomov Edizioni)

"Come se un sagittario infuocato avesse lanciato una freccia alla quale potermi aggrappare per farmi portare sull’altra sponda, sull'altro genere, opposto a quello assegnatomi alla nascita. Immaginavo che dopo aver assunto la prima dose di testosterone mi sarei trasformato in The Rock con la stessa velocità con la quale si trasformano i Power Rangers (balletto compreso). Immaginavo sarebbe stata una trasformazione violenta ed eclatante. Quello che non avrei mai immaginato, invece, è che una 'transizione di genere' è esattamente l’opposto. È l’immobilità che mi ha permesso di scendere verso di me, è lo smettere di correre lontano da quello che sono, inseguendo altre identità. La transizione di genere è entrare nel proprio corpo, finalmente, senza fuggirlo, e iniziare a vivere la propria vita", conclude.

I premi Yellow Kid

Durante la cerimonia a Lucca Comics & Games la giuria, premiando "Transformer" come Miglior Fumetto dell'anno, ha spiegato che "l'autore racconta, senza pudori né ipocrisia, la sua transizione da femmina a maschio. Seguito spirituale del precedente 'Play with Fire', in cui l'allora autrice si interrogava sulla sua identità di genere, Nicoz Balboa entra nei dettagli del processo di transizione, senza tacere di ormoni, di protesi estetiche e soprattutto dell'ansia nel ricostruire le sue relazioni. Per Nicoz un duplice percorso, di scoperta e costruzione di sé; per gli altri una lettura illuminante".
transformer-fumetto-nicozbalboa-lucca

A "La Gabbia" di Silvia Ziche lo Yellow Kid all'Autore/Autrice dell'anno

Guardano poi agli altri riconoscimento, lo Yellow Kid all'Autore/Autrice dell'anno è andato a Silvia Ziche per "La gabbia" (Feltrinelli Comics) opera in cui "un personaggio di fantasia, che potrebbe o meno essere una proiezione dell'autrice, fa i conti col fantasma della madre morta e della sua costante depressione. Il libro forse più personale di Silvia Ziche, intimo e delicato nell'evocare i trabocchetti di una trasmissione matrilineare dei valori, spingendosi così oltre una generica denuncia del patriarcato, che, in questo caso, fa più che altro da contesto implicito. L'umorismo tipico dell'autrice stempera, ma non depotenzia, la disincantata malinconia del racconto''. Infine lo Yellow Kid Maestro del Fumetto è stato consegnato a Frank Miller: il suo autoritratto, presentato in anteprima, sarà esposto nelle Gallerie degli Uffizi nella galleria degli autoritratti di alcuni dei nomi più importanti del fumetto mondiale.