Cara Chiara ti scrivo: Ferragni non influencer ma Eva conquista Sanremo

Indossando un abito nude-look, l’imprenditrice ha recitato una lettera indirizzata alla sé bambina: “La società ti fa sentire in colpa se stai lontana dai tuoi figli per lavoro. Gli uomini mai"

Letizia Cini
Spettacolo
8 febbraio 2023
73th Sanremo Music Festival 2023

73th Sanremo Music Festival 2023

La purezza sta negli occhi di chi guarda. Ecco perché la Eva portata in scena da Chiara Ferragni sul palco dell’Ariston ricorda più l’immagine della Prima Donna dipinta da Cranach che la splendida tentatrice ritratta da Masolino nel suo Peccato Originale. Una creatura mitologica che ha dato un vestito alla sua anima nuda, un’imprenditrice abile resa celebre dai social, ma anche una bimba, ragazza, moglie e mamma felice, raccontata dall’influencer stessa nella lettera scritta "con parole sue". Ed è lei la vera protagonista della prima serata di Sanremo 2023, presenza capace di fare la differenza quando, a metà serata, è apparsa in un vestito che lasciava vedere i capezzoli, un look spinto, quasi total. Invece no: Non sono nuda, è un vestito con disegnato il mio corpo“. Parole semplici, quasi elementari, capaci per questo di arrivare dritte alle orecchie e al cuore di chi ascolta: “Nessuno fa la fila per le montagne russe piatte“, dice invitando le altre donne a non avere paura. “Quante volte la nostra società ti fa sentire in colpa se stai lontana dai tuoi figli anche solo per andare al lavoro? Sempre. E per gli uomini? Mai“. Già, brava Chiara, dillo a tutti che quando una donna lavora, qualunque cosa faccia, “il suo pensiero principale è per loro". "Sarai una brava madre. Noi donne siamo abituati a farci piccole davanti a uomini piccoli. Io ho lasciato perfino che qualcuno prendesse il merito di avermi inventata“. Vero? Chissà, comunque una frase e un concetto che hanno colto nel segno.
Sanremo 2023: Chiara Ferragni recita una lettera-monologo indirizzata alla Chiara bambina. "Lottiamo per cambiare le cose"

Sanremo 2023: Chiara Ferragni (35 anni) recita una lettera-monologo indirizzata alla Chiara bambina: "Lottiamo per cambiare le cose"

Tutti in piedi per il monologo Chiara, la sua lettera sul valore delle donne scritta di suo pugno - come ha sottolineato parlando con Amadeus - e rivolta alla sua ’bimba’ interiore. Un messaggio chiaro e diretto, annunciato fin dai primi istanti della sua entrata in scena quando, camminando  sulle note di ’Nessuno mi può giudicare’ è apparsa bellissima ed elegante con indosso uno splendido abito simil-nude, ma che nudo non era. Spazio alle parole anche sul secondo vestito della prima serata  la 73esima edizione del festival della musica italiana  – con un altro abito-manifesto, dopo la stola con la scritta “Pensati libera“; “Ha un significato profondo - ha sottolineato l’influencer 35enne  - il corpo di noi donne non deve mai generare odio o vergogna“.
 
Visualizza questo post su Instagram
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

E non è mancata una bacchettata rivota ai leoni da tastiera: stop agli hater, "le donne sono belle come sono". “Non piaccio a tutti, ma penso finalmente di piacere a me stessa e questo è un ottimo inizio - le sue parole - . Tu sei abbastanza. Ho sempre cerato di renderti fiera, l’ho fatto per te e per la bambina che sono stata. Quando ero nella mia cameretta, c’era un pensiero fisso nella mia testa: non sentirmi abbastanza“.
 
Visualizza questo post su Instagram
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

La lettera di Chiara Ferragni a se stessa bambina

"Ciao bimba, ho deciso di scriverti una lettera e mi commuovo se ti penso, non so perchè. Forse mi manchi o forse per farti vedere la mia vita: mi conoscono in tanti e mi apprezzano milioni di persone anche se non piaccio a tutti. Ma piaccio a me stessa è d è un ottimo inizio. Il tuo futuro? Renderti fiera. Faccio tutto per te, per la bambina che sono stata. Ho sempre avuto un pensiero fisso: non sentirmi abbastanza. Vorrei abbracciarti forte e se ho pensato male di te e di me, non lo meriti. Sei abbastanza e lo sei sempre stata. Se non ti sei sentita abbastanza in diversi occasioni, lo eri. E se ti sentirai ancora così non preoccuparti: è normale che lo sia. Le sfide più importanti sono sempre nella nostra testa con noi. Piccola Chiara, crescerai, ci sarà felicità e tristezza ma vivi tutti quei momenti perché fanno parte del tuo percorso e di te. Un mio amico mi ha detto che bisogna vivere le montagne russe, quando manca il fiato e quando la vetta non si vede. La paura, che vogliamo cacciare sempre, è una sifda per te stessa. Se hai paura e allora è la cosa giusta da fare. Le insicurezze le socnfiggerai altre le porteai avanti. Ora ho due figli e di Fede non ti dico niente ma con lui scopriparai l’amore vero. Sarai sempre la stessa persona con tutti suoi difetti ma gli infallibili fanno sempre il loro meglio. Fare il genitore? Sarà difficile ma i tuoi figli saranno lì al tuo finaco. La nostra società ci dice che quando sei mamma hai una nuova identità ma sei sempre la stessa. Ci sentiamo sbagliate quando andiamo in maternità o quando non siamo con i nostri figli ma non è così. Fai del meglio per i tuoi anche se non perfetta. Celebra i tuoi successi sempre e non sminuirti: noi donne ci facciamo piccole davanti a uomini insicuri, io ci sono passata. Da donna dovrai affrontare problemi al lavoro e per il tuo corpo: sei una suora o una troia. Ma essere una donna non è un limite, insieme alle altre donne possiamo cambiare. Io ci sto provando Non dubitare piccola Chiara, andrà tutto bene, sii fiera di te

Il post da 425 mila follower

Con un selfie sul palco dell'Ariston, insieme con Amadeus e Gianni Morandi, Chiara Ferragni inaugura il profilo social individuale del direttore artistico

Con la sua schiera dei 28,5 milioni di follower, l’imprenditrice digitale supera la prova. Con un selfie sul palco dell’Ariston, insieme con Amadeus e Gianni Morandi, Chiara Ferragni inaugura il profilo social individuale del direttore artistico. "Hai ancora un profilo di coppia alla tua età? Non va bene", lo redarguisce l’influencer facendosi prestare il telefono da Giovanna Civitillo, moglie del conduttore. "Mi sono portata avanti con Giovanna e ho creato il tuo primo profilo personale, amadeusonoio. Ora vi taggo: ragazzi, mi raccomando, seguitelo tutti, abbiamo la prima foto sul profilo"». In pochi minuti, neanche a dirlo, il profilo Instagram raggiunge già i 425 mila follower