Main Partner

main partnermain partnermain partnermain partner

Partner

main partnermain partner

Miss Mamma italiana 2023, Giusy Raito strega tutti con un monologo sulla maternità

A convincere la giuria è stato il discorso della neo Miss mamma sul tema della maternità. Sul palco temi come: separazione, depressione post partum e femminilità dopo la gravidanza

14 settembre 2023
Miss Mamma italiana 2023

Miss Mamma italiana 2023

Il suo monologo sulla maternità ha stregato la giuria. Miss Mamma Italiana 2023 si chiama Giusy Raito, ha 29 anni e arriva da Verona. Capelli lunghi castani e occhi "trasparenti", vanta sei figli e un fascino d’altri tempi. Si è imposta su 16 concorrenti, tra i 25 e i 45 anni, giunte da ogni parte d’Italia nel contest ideato da Paolo Teti, che celebra quest’anno il suo trentennale. Un carosello di bellezza e di emozioni, ma non solo. Il concorso fa sfilare l’universo femminile in tutta la sua complessità. Avvolte in splendidi abiti da sera, le aspiranti Miss hanno portato in passerella, dissimulate nelle varie prove di abilità, le loro storie. Alcune fatte di grandi dolori e coraggiose rinascite. O, citando Shakespeare, della stessa sostanza dei sogni.
miss-mamma-italiana

Le conduttrici Barbara Semeraro e Carolina Rey, la vincitrice Giusy Raito, Paolo Borghesi, Brunoangelo Galli e Paolo Teti, patron. Con loro Carolina Bossi, Miss uscente

Il concorso compie 30 anni

Quasi tutte confessano di aver deciso di partecipare per “rimettersi in gioco”.  Tradotto dalla lingua di Venere significa cercare un nuovo inizio, dando fondo alle proprie forze. Chi per risollevarsi da una separazione, chi per dare definitivamente un calcio alla depressione post partum, chi per riconquistare la fiducia in se stessa fuori dalla routine quotidiana. C’è anche però chi rivela più semplicemente di essere stata spinta a partecipare dai figli o dal marito o di voler dimostrare che la maternità nulla toglie al potenziale seduttivo di una donna.  La finalissima è ormai un appuntamento fisso a Bellaria-Igea Marina che ospita anche le due pre finali grazie al patrocinio del Comune romagnolo e della collaborazione con Fondazione Verdeblu, presieduta da Paolo Borghesi.

Miss Mamma dalla parte delle donne con Arianne

“E sempre per stare dalla parte delle donne - ha ricordato Barbara Semeraro, conduttrice della serata assieme a Carolina Rey, volto noto ai telespettatori Rai - Il concorso sostiene Arianne, associazione Onlus per la lotta all’endometriosi, una malattia cronica, ancora oggi poco conosciuta, che nel nostro Paese colpisce quasi 4 milioni di donne in età fertile, con un impatto spesso devastante sulla qualità della vita”. Le esibizioni delle Miss sono state intervallate dalle comiche gag del rumorista Alberto Caiazza e l’energia sul palco di Itama, giovanissima e talentuosa cantautrice, fino alla toccante testimonianza di Ada Di Campi, poliziotto e madre, che nel 1987 rimase gravemente ferita durante una sparatoria, mentre lavorava al caso della Uno Bianca.

La classifica finale e le fasce

miss-mamma-italiana

Le finaliste con il patron della manifestazione Paolo Teti

Miss Mamma italiana 2023, Giusy Raito, 29 anni, impiegata, di Verona, sposata da 11 anni con Domenico, figli: Alessia, Giorgia, Aurora, Mario, Pietro, di 10, 9, 8, 4 e 2 anni e del piccolo Vincenzo di 6 mesi Damigella d’onore Katia Cedioli, 41 anni, insegnante, di Meldola (Forlì), figli: Gabriele e Virginia, di 20 ed 11 anni; “Fashion” Stella Bergamin, 37 anni, educatrice di asilo nido, di Schio (Vicenza), figli: Beatrice e Ginevra, di 9 e 6 anni; “Eleganza” Fabrizia Falà, 35 anni, giornalista, di Roseto degli Abruzzi (Teramo), figli: Valerio ed Enea, di 14 ed 8 anni; “Glamour” Veruska Guerra, 41 anni, impiegata, di Arcade (Treviso), figli: Greta e Nora, di 4 e 2 anni; “Solare” Maria Raimondo, 38 anni, responsabile personale scolastico, di Varese, figli: Sarah e Martina, di 10 e 7 anni; “Sorriso” Annalisa Gildi, 37 anni, tecnico di laboratorio biomedico, di Cascina (Pisa), figli: Viola di 9 anni; “Dolcezza” Laura Amich, 34 anni, terapista della riabilitazione psichiatrica, di Trecastagni (Catania), figli: Nicola di 6 anni; “Sprint” Consuelo Peressin, 32 anni, responsabile risorse umane, di San Vito al Tagliamento (Pordenone), figli: Ludovica ed Angelica, di 6 e 3 anni; “Radiosa” Laura Policicchio, 35 anni, intermediaria finanziaria, di Amantea (Cosenza), figli: Daniel e Niccolò, di 18 ed 11 anni; “In gambe” Erika Maldifassi, 36 anni, contabile, di Giussano (Monza Brianza), figli: Filippo di 3 anni; "Sportiva” Alice Lazzari, 40 anni, militare paracadutista, di Rosignano Solvay (Livorno), figli: Michela e Vittoria, gemelle di 5 anni; “Sponsor top” Mariachiara Maccanelli, 39 anni, infermiera, di Vicomero (Parma), figli: Alice e Giulia, di 10 ed 8 anni. Dal prossimo mese di ottobre riprenderanno le selezioni per l'edizione del 2024. Le informazioni sono reperibili sul sito.