Ambiente, emissioni di CO2 in aumento. Ma poteva andare peggio

Nel 2022 la crescita delle energie rinnovabili ha compensato gran parte dell‘impatto del maggiore utilizzo di carbone e petrolio

di DOMENICO GUARINO -
5 marzo 2023
Nel 2022 le emissioni globali di anidride carbonica sono cresciute

Nel 2022 le emissioni globali di anidride carbonica sono cresciute

Una crescita inarrestabile. Nonostante le buone pratiche, gli appelli alla riconversione, il boom delle rinnovabili, l'aumento della consapevolezza pubblica sul tema del riscaldamento globale e della necessità di operare azioni per frenarlo, o almeno limitarlo, malgrado tutto questo, nel 2022, le emissioni globali di anidride carbonica dagli usi energetici (produzione elettrica, trasporti, industria, riscaldamento e raffrescamento) sono cresciute dello 0,9%. Certo, è pur sempre meno di quanto inizialmente temuto, ma non un’inversione di tendenza drastica, come servirebbe per tutelare l'ambiente. Per essere più precisi,  le emissioni dagli usi energetici nel 2022 sono aumentate di 321 milioni di tonnellate, raggiungendo un nuovo record di 36,8 miliardi di tonnellate. In particolare, le emissioni dalla combustione per energia sono aumentate di 423 milioni di tonnellate, mentre quelle dai processi industriali sono scese di 102 milioni di tonnellate, a causa della riduzione della produzione in Cina ed Europa. Lo sostiene l'Agenzia internazionale per l'energia (Iea) nel suo rapporto "Emissioni di CO2 nel 2022" diffuso nei giorni scorsi.
Nel 2022, le emissioni di CO2 da fonti energetiche sono cresciute dello 0,9%

Nel 2022, le emissioni di CO2 da fonti energetiche sono cresciute dello 0,9%

Grazie anche alla crescita di solare, eolico, auto elettriche, pompe di calore ed efficienza energetica, che ha contribuito a limitare gli impatti dell'aumento dell'uso di carbone e petrolio a causa della crisi energetica, la crescita delle emissioni dello 0,9% è stata comunque al di sotto della crescita del Pil globale del 3,2%. Le fonti pulite l'anno scorso hanno rappresentato il 90% della crescita globale nella generazione elettrica. Solare ed eolico sono aumentati ognuno di circa 275 terawattora, un nuovo record annuale. Il piatto piange, si direbbe a poker. Perché se è vero che la CO2 dal gas naturale è scesa di 118 milioni di tonnellate (-1,6%), a causa della riduzione delle esportazioni dalla Russia, l'aumento delle emissioni dal carbone (243 milioni di tonnellate, +1,6%) ha più che compensato la discesa di quelle dal gas. E la CO2 dal petrolio è aumentata ancora di più, 268 milioni di tonnellate (+2,5%). Da notare infine che il maggior aumento delle emissioni nel 2022 è venuto dalla generazione di elettricità e di calore, 261 milioni di tonnellate (+1,8%), specie nelle economie emergenti dell'Asia.