Main Partner

main partnermain partnermain partner

Partner

main partner

Polisportiva Garegnano, lo sport al centro dell'educazione dei giovani

L'iniziativa contro la dispersione scolastica. La presidente Pelucchi: "Questo progetto vuole colmare un gap sociale che interessa molte persone"

di EDOARDO MARTINI -
19 giugno 2023
La prima squadra di pallavolo della Polisportiva Garegnano insieme a Cristian Trio e Valentina Diouf

La prima squadra di pallavolo della Polisportiva Garegnano insieme a Cristian Trio e Valentina Diouf

Un progetto per sostenere i bambini e i ragazzi del centro sportivo, in zona Lampugnano-Gallaratese, a Milano. E' questa l'iniziativa per promuovere lo sport lanciata dalla Polisportiva Garegnano, frutto della sinergia tra l'imprenditore nel settore immobiliare Cristian Trio e Fondazione Laureus.

sport-educazione-garegnano

Tutti i sostenitori del progetto con la maglia della Polisportiva Garegnano

Lo sport come strumento per contrastare la povertà educativa

L'iniziativa è nata grazie all'imprenditore, animato da un forte senso di gratitudine verso Milano e dalla ferma volontà di intraprendere progetti filantropici con una ricaduta concreta sul territorio e sui milanesi. A questo si aggiunge il suo desiderio di dare reali possibilità ai giovani, anche ai più fragili, per una crescita sana, positiva e di valore.

L'incontro tra Cristian Trio e la Fondazione Laureus ha permesso la realizzazione di un bellissimo progetto, dal profondo valore sociale.

Per la Fondazione, infatti, la pratica sportiva è uno strumento educativo importante per contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica, ed è utilizzato per ridurre le disuguaglianze e generare aggregazione, offrendo, di fatto, un'opportunità di riscatto ai ragazzi provenienti dai contesti socio-economici più vulnerabili.

In particolare, grazie a questa iniziativa, il centro potrà contare su: rette annuali pagate per 40 bambini e ragazzi che potranno frequentare il centro e beneficiare di tutte le attività, nuove divise di volley per 250 giocatori con un pattern avvincente studiato dallo stesso imprenditore.

Ma anche di una costante manutenzione della struttura, in particolare nella fase di lancio con la sostituzione di tutti serramenti, con una ricaduta positiva in termini di sicurezza e abbattimento dei costi per il riscaldamento, grazie al migliore isolamento termico e per finire di una formazione per famiglie e allenatori secondo i più recenti standard.

La conferenza di presentazione

La conferenza di presentazione, svolta alla Polisportiva Garegnano, ha visto la presenza di Giulia Pelucchi, Presidente del Municipio 8, di Cristian Trio, founder di Dyanema e owner dell'iniziativa, di Daria Braga, direttrice di Fondazione Laureus, e di Stefano Pucci, Presidente della Polisportiva Garegnano, con la partecipazione straordinaria della campionessa di pallavolo Valentina Diouf, ambassador di Laureus Italia.

Proprio la presidente del Municipio 8, da sempre attenta e sensibile a tutte le tematiche relative all'inclusione sociale e al sostegno alle nuove generazioni, ha voluto mettere in evidenza l'importanza di questa iniziativa: "E' molto importante il sostegno ad una realtà sportiva che da sempre offre la possibilità di praticare attività sportiva ai nostri cittadini e cittadine".

"Rendere lo sport accessibile a tutti, soprattutto ai più giovani, colma un gap sociale che purtroppo interessa un crescente numero di persone. Grazie a Cristian Trio che con generosità ha deciso di proporre questo progetto sul nostro territorio", le sue parole.

Durante l'incontro, Cristian Trio ha consegnato personalmente alle ragazze le nuove divise di volley: momento molto emozionante che ha simbolicamente dato il via all'iniziativa.

L'impresario stesso ha voluto rendere omaggio alla riuscita del progetto: "Dopo aver ricevuto tanto in questi anni dalla città di Milano è arrivato il momento di restituire qualcosa e questo progetto si inserisce perfettamente nella mia filosofia di "Give&Take".

"L'obiettivo dell'attività, infatti, è quello di supportare in modo concreto le attività e le opere di miglioramento della Polisportiva Garegnano, a beneficio dei ragazzi provenienti dai contesti socioeconomici più vulnerabili".

"Questo centro rappresenta già oggi un punto di riferimento per il quartiere ed è nostra volontà trasformarlo in una vera e propria eccellenza. Mai come in questo contesto è giusto affermare che l'unione fa la forza, sia dentro che fuori dal campo!", conclude l'uomo.

sport-educazione-garegnano

Cristian Trio, Founder di Dyanema, insieme a Valentina Diouf, ambassador di Fondazione Laureus Italia

Tutte le attività della Polisportiva Garegnano

L'iniziativa offrirà quindi un supporto concreto a tutte le attività e alla realizzazione di alcune opere di miglioramento del Centro Sportivo di Comunità.

L'obiettivo è quello di valorizzare la Polisportiva Garegnano come punto di riferimento per il quartiere, rendendolo un centro che coinvolga non solo i minori, ma l'intera rete educativa formata da scuole, insegnanti, operatori sociali, educatori.

Le attività sportive previste, principalmente legate al volley, sono inclusive e accessibili a tutti, pensate per coloro che non avrebbero la possibilità di praticarle. Aiutano a sviluppare competenze di vita e capacità cognitive, e a superare problemi quali l'ansia, la scarsa fiducia in se stessi, l'apatia, l'abbandono scolastico e la propensione al bullismo.

Spazio anche all'educazione di sostegno scolastico, orientamento alla pratica sportiva, accompagnamento alla genitorialità, intrattenimento per gli anziani, affiancamento per minori e i loro familiari. Nella stessa ottica sono previsti anche una piccola biblioteca gratuita, un cineforum e incontri culturali periodici.

Non mancano poi corsi di formazione per famiglie e allenatori, focalizzati su competenze cognitive, psicologiche, emotive e relazionali. Nel centro, a disposizione della comunità, sarà disponibile anche l'assistenza medica.

Infine, viene assicurata anche l'inclusione di persone con disabilità attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e relazionali, in modo da favorirne il pieno coinvolgimento.

"Lo sport ha un potere inclusivo e non esclude nessuno"

E non potevano mancare le parole di Stefano Pucci, Presidente della Polisportiva Garegnano, che ha dichiarato: "Ringrazio Cristian Trio per l'attenzione che ha voluto dimostrare alla nostra associazione sportiva e Fondazione Laureus per il fattivo supporto che ci ha offerto negli anni e che continua instancabilmente ad offrirci".

"Da sempre crediamo nei valori e nel potere inclusivo dell'attività sportiva per tutti, nessuno escluso, ma è solo facendo squadra che si possono raggiungere obiettivi che da soli sarebbe impossibile solo pensare. Da oggi la Polisportiva Garegnano può contare su un grande amico in più. Avanti insieme, verso la costruzione di un futuro migliore per la nostra comunità", conclude l'uomo.