L'altezza di un uomo può essere un difetto? Nelle app di dating i centimetri fanno la differenza

Anche i ragazzi subiscono discriminazioni per l'aspetto fisico. Tra queste lo "short shaming", ovvero quella nei confronti della statura

di MAURIZIO COSTANZO -
8 gennaio 2023
Una scena del film "Rent a Man"

Una scena del film "Rent a Man"

Non c'è solo il body shaming nei confronti delle donne: stereotipi e discriminazioni affliggono anche gli uomini, che le subiscono a causa del proprio aspetto fisico. Una di queste è sicuramente lo "short shaming", ovvero quella nei confronti della statura di un uomo. Se ne parla poco eppure sono molte le testimonianze di ragazzi che riscontrano problemi sulle dating app per via della loro altezza, come se questo fosse un motivo di vergogna, addirittura di scherno. Come se esistesse uno standard assoluto di virilità e, sotto a una certa misura, un uomo valesse di meno o fosse meno meritevole di considerazione da parte di una donna. Oggi vogliamo dare voce a loro, al loro disagio e al risvolto psicologico che queste discriminazioni possono avere. Perché non se ne parla mai abbastanza.
Tra Elettra Lamborghini e il marito Afrojack ci sono diversi centimetri di differenza ma l'amore va a gonfie vele (Instagram)

Tra Elettra Lamborghini e il marito Afrojack ci sono diversi centimetri di differenza ma l'amore va a gonfie vele (Instagram)

“L’ho conosciuta su Tinder – scrive Willy – siamo usciti un po' di volte, ogni tanto lei lanciava delle frecciatine o delle battutine sulla mia altezza. Dopo circa tre mesi di frequentazione mi dice: ‘Scusami ma non voglio continuare, sto molto bene con te, ma mi sento a disagio quando usciamo in compagnia e tu sei il più minuto tra tutti i fidanzati delle mie amiche’. Ero scioccato, ho bloccato il suo contatto subito”. Altra storia, altra critica all'aspetto fisico. “Faccio match con una ragazza – racconta Mattia - non mi scrive neanche ‘ciao’ ma ‘quanto sei alto?’. Non le rispondo, perché già questa cosa mi indispone nei suoi confronti. Lei insiste dicendomi ‘sei molto carino, ma non capisco se sei alto o no. Di solito non esco con quelli più bassi di 1,80 metro’. Che delusione sentire certi discorsi. Fossi stato anche 1,90 non le avrei più risposto per rispetto a me stesso”.
Fedez è più basso della moglie Chiara Ferragni (Instagram)

Fedez è più basso della moglie Chiara Ferragni (Instagram)

Anche Giulio racconta cosa gli è accaduto: “Mi stavo scrivendo con questa ragazza, c’era anche molta complicità nel chiacchierare, poi un giorno mi scrive: ‘Scusa ma tu quanto sei alto?’. Io le ho risposto 1,72, senza pensare che questo potesse essere un problema. Lei non ha più risposto e il giorno dopo ha eliminato la chat”. L'altezza pare proprio essere un problema per chi cerca un fidanzato. “Scorrendo tra i profili ne ho visto uno di una ragazza che nella bio aveva scritto ‘no nani da giardino’. Lo trovo molto offensivo – scrive Paolo -. Parliamo tanto di body shaming sulle donne, e poi ecco che le discriminazioni vengono rivolte nei confronti degli uomini per via della loro altezza”. “Mi sono dato appuntamento con una ragazza di Tinder – afferma Francesco -. Ci vedevamo fuori da un locale in centro. Passano 10 minuti, poi 20, poi 30. Allora le scrivo che fine avesse fatto e se le fosse successo qualcosa. Lei mi risponde: ‘Guarda scusa, sono arrivata lì e non avevo capito dalle foto che fossi così piccolo. Perdonami ma sarebbe stata solo una perdita di tempo’. Assurdo che nel 2023 la grandezza di un uomo si misuri in base alla sua altezza”.