Main Partner

main partnermain partnermain partnermain partner

Partner

main partnermain partner

Chiara Francini a Sanremo: "Penso di essere una donna sbagliata perché non sono madre"

Nel monologo andato in onda a tarda notte, l'attrice dialoga con un figlio immaginato: "So e quasi spero che se sarai maschio sarai gay, e ti amerò così tanto"

11 febbraio 2023
-Quarta Serata 73mo Festival della Canzone Italiana - Teatro Ariston - Sanremo (IM) 10-02-2023

-Quarta Serata 73mo Festival della Canzone Italiana - Teatro Ariston - Sanremo (IM) 10-02-2023

Essere donna ma non essere madre, per scelta o meno. E sentirsi sbagliata per questo. Un tabù che ancora resiste in una società in cui le donne senza figli sono sempre più numerose. Dopo Chiara Ferragni, Francesca Fagnani e Paola Egonu è Chiara Francini la co-conduttrice della quarta serata di Sanremo 2023. L’attrice toscana però, a differenza delle colleghe che la hanno preceduta le scorse serate, è partita dalla platea: “Mi godo il Festival, lei e il sor Gianni siete spassosissimi. Io sono una ragazza umile, vengo dalla provincia, da Campi Bisenzio, sinceramente preferirei restare qui per ora, con umiltà. Ma lei ha idea dei piedi che sono passati su quella scala in 73 anni? Io invece di scendere preferirei salire“. Il conduttore commenta “Il momento della discesa è sacro“, “e io sono profana“ risponde lei. E solo con l’okay di Amadeus decide di salire sul palco e scherza: “Mamma, puoi iniziare a registrare da ora“. Il momento più emozionante, purtroppo andato in onda alle 2 di notte, con oltre un'ora di ritardo sulla scaletta, riguarda il il tema di essere donna ma non essere madre, per scelta o meno. E sentirsi sbagliata per questo. Un tabù che ancora resiste in una società in cui le donne senza figli sono sempre più numerose.

La gag iniziale

Gag iniziale con tanto di sparizione dal palco di Sanremo, alle 21,27 finalmente compare. "Perché Chiara Francini non si vede? Non doveva scendere dalla scalinata?" Amadeus la chiama e poi scopre che è seduta in platea. “Vengo dalla provincia, da Campi Bisenzio, preferisco restare qua, all’umiltà non rinuncio”, spiega l’attrice, con un lungo abito blu e una borsa a forma di cuore che si tiene ben stretta “come diceva la mi’ nonna”, che insiste nel dare del “lei” al conduttore. “Il momento della discesa è sacro”, commenta Amadeus. “Ma io sono profana”, ribatte la Francini.
Chiara Francini (43 anni) a Sanremo 2023

Chiara Francini (43 anni) a Sanremo 2023

La "paura bella" di Chiara

"Mi butto addosso un cencino (un abito lungo di velluto blu con le enormi maniche ad ali, ndr) e torno” ha detto l'attrice e scrittrice fiorentina prima di fare la sua ‘discesa’ trionfale dalla scalinata. “E’ stata una paura bella, inaspettata” ha commentato la fiorentina che ha annunciato il suo primo cantante sfoderando la dizione studiata in tanti anni di gavetta. La sua formazione artistica è iniziata al teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino sotto la direzione artistica di Barbara Nativi, oltre vent’anni fa. Tanto teatro, poi i primi programmi tv, alcune conduzioni, le prime parti importanti (come Marzia Meniconi in “Gente di mare 2”) fino alla più recente serie “Non dirlo al mio capo”, al fianco di Vanessa Incontrada, una delle sue interpretazioni più iconiche, e al programma “Drag Race Italia” dove è l’intellettuale pop che riesce a infarcire di citazioni alte anche i giudizi sulle parrucche e le imbottiture delle drag.

Il reclutamento in musica

La ‘ragazza di provincia’ ha messo in mostra anche le dote canterine inventando un’ironica canzone, dal titolo "Che serata straordinaria", per raccontare come Amadeus l’ha reclutata per il festival. Quando ha ricevuto l'importante chiamata “mi si è fermato il cuore” ha detto. “Spero ci sia un medico in sala” ha ironizzato dopo il cambio d’abito, abbottonando subito una gag con Morandi: prima si è fatta dedicare una ninna nanna da registrare sul telefonino e mandare alla chat delle mamme "Così schiantano d'invidia" ha ironizzato.
Chiara Francini (Ansa)

Chiara Francini (Ansa)

Essere o non essere mamma

E il tema delle mamme è stato al centro del suo monologo, arrivato a tarda notte. "Il monologo riguarda il mio percorso umano e professionale, lo ho scritto con grande verità, ci saranno momenti divertenti e ironici e altri più seriosi" aveva detto nella conferenza stampa. E così è stato affrontando il tema di essere donna ma non essere madre, per scelta o meno. E sentirsi sbagliata per questo. Un tabù che ancora resiste in una società in cui le donne senza figli sono sempre più numerose. "Arriva un momento della vita in cui è chiaro che sei diventato grande: quando hai un figlio. Ora, io un figlio non ce l'ho, però credo sia una cosa dopo la quale è chiaro che non potrai più essere più giovane come lo eri a sedici anni, col liceo, la discoteca e il motorino. E c'è un momento in cui tutti intorno a te cominciano a figliare. È una valanga" ha detto. E ha proseguito: "Quando un'amica ti dice che è incinta e tu non lo sei mai stata, non sai mai che faccia fare, c'è come qualcosa che ti esplode dentro, un buco. E mentre accade tutto questo, tu devi festeggiare, perché la gente incinta è violenta e vuole solo essere festeggiata. E non c'è spazio per la tua paura, per la tua solitudine. Tu devi festeggiare. Come l'albero di Natale che tengo acceso tutto l'anno in salotto, del tutto insensato". Poi la consapevolezza che il tempo passa e che "se non mi sbrigavo io, forse, un figlio non lo avrei mai avuto. E se anche mi sbrigavo, poi, non era mica detto. Perché anche quando ti ti decidi magari il corpo ti fa il dito medio e tu, allora, rimani col dubbio di aver sbagliato, di aver aspettato troppo, di essere una fallita" ha detto ancora la Francini. "Si arriva così a immaginare un figlio e a rivolgersi a lui, se viene troppo diverso da me? So e quasi spero che se sarai maschio sarai gay, e ti amerò così tanto. Però forse preferirei non lo fossi, perché sarà più difficile e io vorrei che per te fosse facile. Vienimi su brillante, con la battuta pronta. Odia il male, l'ingiusto, perché è con quell'odio che si fa tutto. Non è vero che si fa con l'amore" ha continuato. E ancora: "Non essere una di quelle creature troppo buone, perché poi dovrei passare la vita a difenderti". Poi ha concluso: "Io da qualche parte penso di essere una donna di mer*a, perché non so cucinare, perché non mi sono mai sposata e perché non ho avuto figli. Lo so che razionalmente non è così, ma dentro di me c'è questa voce, esiste, e io, alla fine, penso che abbia ragione lei, che io sia sbagliata. Quindi: "E io ti aspetto e ti desidero così tanto che sarai per forza una delusione. Ma come parlo? Ma che mamma sono? No, ancora non sono una mamma. E in tutto questo bisogno di arrivare, in mezzo a tutta questa rabbia, a questo amore, io forse non so dove metterti. O, forse, sei tu che non vuoi venire da me, perché pensi che io mi sia dimenticata di te, che io mi sia dimenticata della vita. Ma io volevo solo essere brava, preparata, che tu fossi fiero di me, anche se ancora non ci sei. Forse perché ci sei sempre stato".
Chiara Francini, coconduttrice di Sanremo nella serata di venerdì 10 febbraio

Chiara Francini (43 anni) a Sanremo 2023

L'intervista a Chiara Francini

Ma cosa ricorda Chiara Francini del suo primo Sanremo da spettatrice? "Una grande sensazione di quiete domestica. Io e soprattutto la mia mamma davanti alla tv, con la tavola che restava imbandita fino all’una di notte" confida dell'intervista rilasciata a Quotidiano Nazionale. Le canzoni del cuore? "Maledetta primavera di Loretta Goggi. E poi Al Bano, Pausini, Giorgia, Grignani, Ramazzotti, tutte le edizioni di Baudo". Cosa canta sotto la doccia? "Don’t lie to me di Barbra Streisand. Mentre cucino? Io non cucino! Mi piace solo magna'. Quella per fare l’amore? Prediligo il silenzio". Come è avvenuta la convocazione di Amadeus? «Mi è arrivato un sms da un numero sconosciuto, che diceva “Buongiorno sono Amadeus, quando ci possiamo sentire?“. Ovviamente ho pensato a uno scherzo finché non mi è arrivato un vocale in cui mi preannunciava l’ora in cui mi avrebbe cercato. E fino a quel momento sono rimasta immobile guardando il muro".
Chiara Francini (43 anni) fra Gianni Morandi ed Amadeus (a destra) sul palco di Sanremo 2023

Chiara Francini (43 anni) fra Gianni Morandi ed Amadeus (a destra) sul palco di Sanremo 2023

Qual è la caratteristica di voi toscani? "Come ha detto Curzio Malaparte, “i toscani hanno un modo di inginocchiarsi restando in piedi“. Le nostre qualità sono il sarcasmo, la capacità di amare la vita anche quando ci hai fatto a botte. Sono così perché sono cresciuta in codesta regione". Lei è fidanzata da 18 anni con Frederik Lundqvist, svedese con la fissa dello sci. Ha imparato a sciare? "Ma figurati, non mi voglio far male.... Una volta Frederick ha dormito alla porta di casa: aveva fatto bisboccia e appena entrato si è accasciato sul pavimento. Essendo un cristone di 90 chili l’ho lasciato lì". Lei partecipa al programma Drag Race, protagonisti con lei sono le drag queen. Gli italiani accettano di buon grado questo tipo di spettacolo? "Il programma racconta quelle che sono le nuove generazioni. È un affresco bello e vivo. Io sono una provinciale e credo che anche in provincia Drag Race sia apprezzata". Le icone gay hanno delle caratteristiche precise, soprattutto quelle del passato. Oggi che peculiarità devono avere? "Icone gay ci si nasce, e penso che le grandi come Raffaella Carrà e Mina lo erano. Mi si passi il termine, ontologicamente, quasi loro malgrado. Non so se lo diventerò mai, ma penso che in questo momento c’è una sorta di evoluzione. Le icone di oggi devono avere introiettata la storia della comunità. È necessariamente una trasformazione, intesa non soltanto come progresso, ma un po’ come se le caratteristiche rimanessero le stesse, con materie diverse: il mio percorso di vicinanza alla causa non è perché mi dipingo i capezzoli con l’arcobaleno, ma è un percorso profondissimo, di cuore", spiegò ancora Chiara Francini sulle colonne di Rolling Stones Italia nel 2021. .
Chiara Francini con Tommaso Zorzi e Priscilla. Foto: Discovery

Chiara Francini con Tommaso Zorzi e Priscilla. Foto: Discovery

“Essere donne è un’avventura meravigliosa“: Chiara Francini, protagonista femminile della quarta serata del Festival, al fianco di Amadeus e Gianni Morandi, cita Oriana Fallaci per sintetizzare il senso della sua presenza a Sanremo. Con la sua forte carica di femminilità e ironia, l’attrice brillante, come ama definirsi, punterà su più colori e registri, non solo comici, perché - dice - “così è la vita“. Fasciata in abito Moschino, promette: “Porterò all’Ariston tutta la Chiara che è in me puntando sulla verità“. Dopo aver avuto il privilegio di lavorare con Pippo Baudo in un’edizione di Domenica in, Chiara ha fatto tesoro dei suoi consigli prima di lanciarsi nella “grande avventura“ del Festival. “Mi ha detto di essere me stessa, di divertirmi e di ascoltare seguendo quello che accade al momento. Il segreto è studiare tanto ma poi mettersi in ascolto per reagire con spontaneità a quello che accade durante la serata“, le sue parole.
Chiara Francini (43 anni) con Amadeus sul palco di Sanremo 2023

Chiara Francini (43 anni) con Amadeus sul palco di Sanremo 2023

Leggerezza e ironia, dunque, ma senza lasciare troppo al caso. Le scelte fatte da Amadeus, “al quale voglio esprimere tutta la mia riconoscenza“, sono state, ritiene Francini, “di testa e di pancia“. Il risultato finale è “uno straordinario bouquet di esseri umani“. Arrivata in riviera, Chiara è rimasta colpita dall’atmosfera del Festival che non è esattamente come se la aspettava.
Chiara Francini, un'icona gay sul palco di Sanremo 2023: da Drag Race Italia ad Amadeus

Chiara Francini, un'icona gay sul palco di Sanremo 2023: da Drag Race Italia ad Amadeus

“Pensavo che fosse un contesto più artificioso e articolato, invece anche qui è tutto profondamente italiano», sorride, senza voler specificare meglio che cosa si intenda, nel bene o nel male, per ‘italiano’. Attrice, conduttrice, scrittrice, Chiara Francini racconta di ispirarsi ad icone del passato come Franca Valeri, Anna Marchesini, Monica Vitti, Raffarella Carrà, Loretta Goggi: “Tutte grandi donne - dice - che hanno fatto 20 per arrivare a 13“, studiando e faticando per finalizzare i loro obiettivi. “La politica si fa non solo quando si parla di politica», risponde a chi le chiede quali temi tratterà nel suo monologo sul palco. «Penso che si possano veicolare dei messaggi anche con la leggerezza, che non significa superficialità - aggiunge -. Io porterò al Festival messaggi in cui credo. Porterò la mia esperienza umana, il mio essere donna». La dedica, in cuor suo, è alla mamma. Gli abiti scelti per il Festival sono firmati Moschino, «con un tocco un pò ‘francinescò che riflette la mia personalità“, spiega. Le scarpe con le quali scenderà la scalinata? “Rigorosamente tacco 12 - conclude - perchè la natura mi ha dotato di altro ma dell’altezza no:
Chiara Francini (43 anni) a Sanremo 2023

Chiara Francini (43 anni) fra Gianni Morandi ed Amadeus (a destra) sul palco di Sanremo 2023

Chiara Francini icona Lgbtq+

L’ultima esperienza di Chiara Francini sul piccolo schermo, nel ruolo di giudice di Drag Race Italia ( con Tommaso Zorzi e Priscilla) l’ha consacrata ancora di più come icona Lgbtq+. Nel programma di Discovery+, l’attrice si è mostrata al pubblico in una versione diversa di se stessa, ma mantenendo quella vicinanza al mondo gay che da diversi anni ormai le appartiene: “Appena arrivata a Roma ho vissuto per tre anni al Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, ho fatto da madrina al Festival del Cinema Gay di Torino. Quella che sono lo devo alla comunità Lgbtq+, ho sempre avuto e frequentato amici che mi hanno nutrito di bellezza e fatta sentire adeguata”, aveva raccontato in una intervista rilasciata a Rolling Stones Italia nel 2021.

Chiara Francini, carta d’identità

Provenienza: Firenze (Campi Bisenzio) Altezza: 166 cm Peso: 60 kg Segno Zodiacale: Sagittario Data di nascita: 20 dicembre 1979 Professione: attrice e conduttrice Età: 43 anni Tatuaggi: nessuno Profilo Instagram: @chiarafrancini

Chiara Francini, la carriera

Laureata in Lettere, Chiara Francini ha iniziato a muovere i primi passi come attrice in teatro. È approdata in televisione grazie a Marco Giusti, che le ha offerto due ruoli fissi nei suoi programmi BlaBlaBla e Stracult. Ha poi recitato in tv e al cinema. Ha lavorato con Leonardo Pieraccioni, Fausto Brizzi, Riccardo Milani. Nel suo lungo curriculum, solo per citare alcuni lavori: Gente di mare, Maschi contro femmine, Tutti pazzi per amore, Non dirlo al mio capo. Ha condotto Colorado ed è stata valletta di Pippo Baudo a Domenica In.
Chiara Francini e il fidanzato Frederick Lundqvist

Chiara Francini e il fidanzato Frederick Lundqvist

Chiara Francini privata

Chiara Francini è fidanzata da 17 anni con un ragazzo svedese di nome Frederick Lundqvist. Svedese, ex calciatore, oggi è titolare di un’impresa di servizi di sicurezza. In una recente intervista a Vanity Fair, l’attrice aveva detto di lui: “È un uomo estremamente ironico, ma anche silenzioso, molto attento, riservatissimo. Viviamo insieme da 16 anni, ma il matrimonio è un giorno in cui ci si sente principessa… però io mi sento principessa tutti i giorni”. La coppia non è sposata e non ha figli. La Francini e il compagno si sono conosciuti quando entrambi erano impiegati nello stesso ufficio di comunicazione. Ma solo dopo la fine del contratto di Chiara, Frederick ha avuto il coraggio di chiederle di uscire. “Ho un master in product management. Vengo da una famiglia normale, i miei hanno fatto sacrifici per farmi studiare e io ho seguito il percorso: mi sono laureata in Lettere, contemporaneamente mi sono diplomata all’accademia del Teatro della Limonaia, poi il master. Ho sempre lavorato, non solo come attrice” ha raccontato la co-conduttrice di Sanremo 2023.