Premio internazionale Semplicemente Donna: chi sono le 13 protagoniste della decima edizione

Gli organizzatori della manifestazione contro la violenza e la disparità di genere: "Un cammino costruito con impegno per portare messaggi e storie di uguaglianza, rispetto e solidarietà"

di EDOARDO MARTINI -
3 novembre 2022
La conferenza stampa del Premio Semplicemente Donna

La conferenza stampa del Premio Semplicemente Donna

Per celebrare il suo decennale, il Premio internazionale Semplicemente Donna sta mettendo in piedi un'edizione davvero speciale. Un traguardo di grande rilievo che, in una tre giorni di eventi e incontri con le scuole, vedrà il suo momento clou nella cerimonia di premiazione in calendario venerdì 18 novembre alle ore 21, al Teatro “Mario Spina” di Castiglion Fiorentino, nell'Aretino.

Stefania Franceschini, assessore alle Pari opportunità e all’Istruzione del Comune di Castiglion Fiorentino, durante la conferenza stampa di presentazione

Dalla politica alle scienze passando per la legge: ecco le tredici premiate

Stefania Franceschini, assessore alle Pari opportunità e all’Istruzione del Comune di Castiglion Fiorentino, è davvero soddisfatta dell'edizione che sta per arrivare: "Ospitiamo con orgoglio il premio in occasione di un anniversario così importante e siamo certi che, quest’anno più che mai, i suoi valori e la sua mission educativa rivolta alle giovani generazioni possa concretizzarsi in un’edizione davvero straordinaria". Nel corso della conferenza stampa di presentazione, tenutasi nella Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo, sono stati rivelati i nomi delle tredici premiate che, in questa edizione 2022, riceveranno il prestigioso riconoscimento. Dall’attivista ed ex parlamentare afghana, Malalai Joya, alla giornalista Rai Giovanna Botteri, dalla scienziata Adriana Albini, collaboratrice dello IEO di Milano, a Giuseppina Mengano Amarelli, presidente della storica impresa calabrese produttrice di liquirizia, passando per l’avvocato Esohe Aghatise, da sempre attiva nel combattere la tratta di essere umani, e Zakia Seddiki Attanasio, vedova dell’ambasciatore assassinato in Congo nel 2021. Due le candidate a cui è assegnata la menzione "Donna e sport": la campionessa paralimpica Ambra Sabatini e l’ex martellista Silvia Salis, attuale vicepresidente vicario del Coni. L’impegno esemplare contro la camorra della giornalista d’inchiesta Marilena Natale e il contributo dell’attrice Annamaria Spina contro ogni forma di violenza saranno al centro della categoria "Donna Coraggio", mentre il Premio speciale "SOS Villaggi dei bambini" sarà ritirato da Anna Rita Orfino per il Programma Mamma e Bambino riattivato nel Villaggio SOS di Ostuni. Non mancheranno, infine, la storie ispiratrici di Antonella Celletti, prima Comandante pilota donna dell’Alitalia, e dell’avvocato Gian Ettore Gassani, che riceverà il premio come "Personaggio uomo per i diritti umani"Inoltre, in questo 2022, il Premio Semplicemente Donna potrà contare sulla presenza di sette grandi protagoniste delle passate edizioni, che prenderanno parte agli incontri organizzati negli istituti superiori della provincia aretina: dalla celebre scrittrice Dacia Maraini all’attrice Isabel Russinova, da Laura Roveri e Filomena Lamberti, "Donne coraggio" del premio nel 2018 e nel 2020, a tre importanti attiviste per i diritti umani del calibro di Vjosa Dobruna, Jasvinder Sanghera e Widad Akrei.

Chiara Fatai, ideatrice e organizzatrice del premio

"Tutti noi vediamo quando sia difficile essere donna al giorno d'oggi"

Angelo Morelli e Chiara Fatai, ideatori e organizzatori del premio, spiegano in che modo siano riusciti a raggiungere i dieci anni di attività: "Ci apprestiamo a celebrare dieci anni di attività e iniziative all’insegna della sensibilizzazione verso tematiche come la violenza e la discriminazione di genere. Un cammino costruito con impegno per portare, soprattutto tra i giovani, messaggi e storie di uguaglianza, rispetto e solidarietà." Per il secondo anno consecutivo, il presenting sponsor dell’intera manifestazione sarà l’azienda Menchetti, una vera eccellenza del territorio toscano, con cui Premio Internazionale Semplicemente Donna sta costruendo un percorso di condivisione di valori e intenti. Corrado Menchetti, titolare del Panificio Menchetti Pietro Srl, conclude spiegando quanto sia difficile essere donna al giorno d'oggi: "Tutti noi vediamo quanto sia difficile oggi essere donna. Nella vita di tutti i giorni, in ambito professionale e familiare, l’impegno delle donne è spesso molto superiore rispetto a quello richiesto agli uomini. Come azienda, abbiamo sempre valorizzato e sostenuto le nostre quote femminili, cercando di realizzare ciò che l’intera società civile dovrebbe fare: tutelare, supportare e non discriminare le donne, a tutti i livelli e in qualsiasi contesto."