Sport, inclusione e solidarietà: al via la seconda edizione di "WEmbrace Sport" di Bebe Vio

La schermitrice italiana: "Se dai a tutti la possibilità di giocare a pari condizioni, il concetto di disabilità viene meno"

di EDOARDO MARTINI -
10 ottobre 2022
La campionessa paralimpica Bebe Vio

La campionessa paralimpica Bebe Vio

WEmbrace Sport chiama, Milano risponde. Lunedì 10 ottobre, infatti, a partire dalle 20.00 la città meneghina accoglierà la seconda edizione di WEmbrace Sport, il grande evento sportivo con finalità benefica, organizzato da Bebe Vio e art4sport, Associazione fondata nel 2009 dai genitori della schermitrice italiana, ancora una volta all’Allianz Cloud, lo storico palazzetto gestito da Milanosport. Una serata unica nel suo genere, condotta da Lodovica Comello e Gianluca Gazzoli che torna ad accendere il celebre Palalido milanese con una sfida ad altissimo livello di competitività tra due squadre composte da grandi campioni olimpici e paralimpici che si confronteranno nelle loro rispettive discipline, con l’intento di regalare momenti di grande entusiasmo al pubblico e aggiudicarsi la vittoria finale.

La locandina dell'evento

"Se dai a tutti la possibilità di giocare a pari condizioni, il concetto di disabilità viene meno"

La grande novità di quest’anno, sarà la presenza di un team internazionale, International Stars, formato da professionisti provenienti da tutto il mondo e noti per gli importanti risultati sportivi, che si scontrerà con la squadra Italia, comprendente invece le celebrità sportive nostrane. Ecco così che, sulla scia del successo della prima edizione, la serata sarà una ottima opportunità per vedere i propri idoli italiani e internazionali di scherma, basket, calcio e volley, sfidarsi nelle loro rispettive discipline che, per l’occasione, saranno tutte giocate in modalità paralimpica. Un evento emozionante per promuovere l’integrazione e per dimostrare come lo sport paralimpico sia a tutti gli effetti paragonabile a quello olimpico sia dal punto di vista della spettacolarità che da quello emozionale e competitivo.

Bebe Vio e Martin Castrogiovanni

Bebe Vio, organizzatrice dell'evento, ha commentato così tutta la sua emozione: "Non vedo l’ora che sia il 10 ottobre per poter vivere questa seconda edizione di WEmbrace Sport. Quest’anno facciamo sfidare i campioni olimpici e paralimpici italiani con quelli provenienti dal resto del mondo. La figata sarà vedere come, se dai a tutti la possibilità di giocare a pari condizioni, il concetto di disabilità viene meno e quello che rimane sono atleti professionisti che si sfidano ad altissimo livello. Un vero spettacolo che non basta descrivere, occorre vedere. Ecco perché invito più persone possibili a venire ad assistere alle sfide di WEmbrace Sport. Vi divertirete un sacco e non ve ne pentirete". Durante l’evento, ci sarà anche occasione per annunciare ufficialmente gli atleti che comporranno il team di fly2paris. Così come avvenuto con fly2tokyo, il progetto è pensato in vista della XVII edizione dei Giochi Paralimpici, prevista a Parigi nel 2024, e punta a ispirare le giovani generazioni attraverso lo sport. Un'iniziativa che ancora una volta ha come obiettivo quello di mettere sempre più in luce il mondo paralimpico, facendo conoscere le storie degli atleti protagonisti e il loro percorso verso i Giochi Paralimpici del 2024. Un viaggio molto impegnativo, in cui art4sport metterà anche a disposizione del team di atleti una squadra di professionisti (fisioterapisti, nutrizionisti e preparatori atletici) che li seguiranno nella loro avventura.

Dazn come media partner per celebrare l'inclusione

La seconda edizione di WEmbrace Sport, il grande evento sportivo con finalità benefica, inizierà il 10 ottobre a Milano

Anche quest’anno, inoltre, la manifestazione è patrocinata dal CIP e dal CONI, con l’appoggio dei rispettivi presidenti Luca Pancalli e Giovanni Malagò. E ancora, l’evento vanta il sostegno del Comune di Milano e Milanosport. L’animazione, invece, tra una sessione di gara e l’altra, sarà affidata anche quest’anno ai Da Move, che sorprenderanno il pubblico con le loro spettacolari performance di basket freestyle. Infine, tra i media partner che supportano l’evento, risultano: Corriere della Sera, La Gazzetta dello SportTelesia, IGPDecaux, Radio Capital, Radio Deejay e Dazn. Proprio quest'ultimo ha confermato anche per quest’anno la partecipazione in qualità di media partner alla seconda edizione di WEmbrace Sport. DAZN ha ribadito il proprio impegno nel diffondere la cultura dell’inclusività, portando al grande pubblico le testimonianze e la voce degli atleti che vivono l’emozione dello sportCome media partner dell’evento, DAZN trasmetterà in diretta streaming durante il programma Supertele - Leggero come un pallone condotto da Pierluigi Pardo, i momenti salienti della serata e tante interviste con i grandi ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo presenti. Gli interventi dal campo di WEmbrace Sport intervalleranno il pre e il post-partita del match Fiorentina-Lazio delle 20.45.

L'altra grande novità, sarà la presenza di due icone della celebre squadra di pallacanestro esibizionista americana Harlem Globetrotters, TNT e SCOOTER, che intratterranno il pubblico con il tipico stile di gioco che li ha resi noti negli USA e nel mondo. I fondi raccolti andranno a sostegno della mission di art4sport.