Sanremo 2023, i Coma_Cose mettono in piazza la crisi sentimentale con "L'addio"

Il brano ha già vinto il Premio Lunezia per la qualità dei contenuti: "E' un gesto salvifico, per ritrovarsi nonostante tutto"

di BARBARA BERTI -
6 febbraio 2023
I Coma_Cose in gara a Sanremo 2023 con "L'addio" (Instagram)

I Coma_Cose in gara a Sanremo 2023 con "L'addio" (Instagram)

Portano sul palco dell’Ariston la loro crisi di coppia: con “L’addio” i Coma_Cose hanno già vinto il “Premio Lunezia per Sanremo 2023”. Tra i 28 artisti in gara al festival di Sanremo 2023, in programma dal 7 all’11 febbraio, ci sono anche i Coma_Cose, il duo composto da Fausto Lama, pseudonimo di Fausto Zanardelli (precedentemente noto come Edipo), e da California, pseudonimo di Francesca Mesiano. I due hanno già calcato il palco dell’Ariston nel 2021 portando, per il debutto, il brano “Fiamme negli occhi”, con il quale si sono classificati alla ventesima posizione.
I Coma_Cose, il duo composto da Fausto Lama, pseudonimo di Fausto Zanardelli (precedentemente noto come Edipo), e da California, pseudonimo di Francesca Mesiano (Instagram)

I Coma_Cose, il duo composto da Fausto Lama, pseudonimo di Fausto Zanardelli (precedentemente noto come Edipo), e da California, pseudonimo di Francesca Mesiano (Instagram)

Quest’anno tornano con “L’addio”, mettendo in piazza (o meglio sul palco) i fatti propri. La storia ormai è nota: “L’addio” è il racconto della crisi sentimentale che c’è stata fra i due (e, va da sé, della sua ricomposizione finale). Un racconto diretto, lineare, senza sconti, con riferimenti molto precisi anche alla loro partecipazione innamorata di due edizioni fa e a quello che è successo poi. “Essere veri quanto può far male /Quando non è concesso litigare/ Per non deludere le aspettative” inizia la canzone dalle musicalità pop. E poi ancora: “Magari è solo questa vita strana / Con le valigie sempre mezze fatte / Magari è solo che ci si allontana”. La necessità di allontanarsi, senza dimenticare però quello che c'è stato: “E sparirò, ma tu promettimi che potrò sempre ritornare da te”.
Dopo Sanremo 2023, il duo andrà in tour

Dopo Sanremo 2023, il duo andrà in tour

Qualcuno si chiederà perché la scelta di regalare al vouyerismo sanremese in mondovisione una privatissima crisi sentimentale. La risposta la danno direttamente i Coma_Cose in un’intervista a “Rolling Stone”: "Alla fine ci siamo resi conto che l’unica cosa che possiamo fare, se vogliamo essere a nostro agio anche in un posto impegnativo come il Festival, è portare noi in prima persona. La nostra vita. Le nostre storie. La nostra sensibilità. Questo è quello che sappiamo fare meglio. Questo siamo noi. E questo è quello che ha fatto funzionare le cose, fin da subito. Perché tirarsi indietro? E oggi abbiamo anche meno preconcetti di un tempo, se si tratta di Sanremo”.
Con “L’addio” i Coma_Cose hanno già vinto il “Premio Lunezia per Sanremo 2023” (Instagram)

Con “L’addio” i Coma_Cose hanno già vinto il “Premio Lunezia per Sanremo 2023” (Instagram)

E proprio la qualità dei contenuti del brano sono stati premiati tramite il Premio Lunezia. “Testo dai delicati intenti, con raffinati passi lirici e un messaggio semplice e commovente. Ma ‘L'addio’ è anche una canzone dall'attesa energia musical-letteraria. ‘L'addio’ nel suo concetto inverso, un impegno laico, per non farlo mai valere. ‘L'addio’ come gesto salvifico, per ritrovarsi nonostante tutto” afferma Stefano De Martino, patron della rassegna battezzata 28 anni fa da Fernanda Pivano e Fabrizio De André. Questa, invece, la motivazione del critico musicale Dario Salvatori (membro Commissione del Premio Lunezia): “Il tema che abbiamo premiato è il coraggio e la protezione. Un tema che al Festival di Sanremo è sempre stato considerato al pari di una terapia di coppia, talora speziato da ripicche e dispetti. Meritato il Premio Lunezia per Sanremo”.